Tu sei qui

MotoGP, Test Sepang - Aprilia pigliatutto: 1° Aleix Espargarò e 2° Vinales

Terzo tempo per la Suzuki con Rins, davanti a Bastianini. Quartararo è 6°, Marquez 8° (con due cadute), solo 19° Bagnaia. Bezzecchi 10° e migliore dei debuttanti

MotoGP: Test Sepang - Aprilia pigliatutto: 1° Aleix Espargarò e 2° Vinales

Share


ORE 18.00 - Nessuno è riuscito a battere il tempo piazzato nelle prime ore del mattino da Aleix Espargarò, che ha fermato il cronometro sul crono di 1'58"371. Lo spagnolo ha potuto sfruttare il vantaggio di avere girato un giorno nello shakedown, come Maverick Vinales (per lui però sono stati 3) che gli è arrivato alle spalle per solo 13 millesimi. La prima giornata di test è quindi stata dominata dall'Aprilia, anche se i big erano più concentrati sulle prove sulle moto che sui tempi.

Al terzo posto si è piazzato Alex Rins, con una Suzuki subito a suo agio, come dimostra anche il 7° tempo di Joan Mir. Per quanto riguarda le Ducati, la migliore è stata quella di Bastianini, al 4° posto, che ha preceduto Zarco e il campione del mondo Quartararo. Bene le Honda sia con Marquez (8° e scivolato due volte) sia con Pol Espargarò. 

Fra i debuttanti, il migliore è stato Marco Bezzecchi, che proprio sul finale ha strappato il 10° tempo, mettendosi alle sue spalle un ottimo Crutchlow, Nakagami e Raul Fernandez.

Pecco Bagnaia ha chiuso la giornata nella parte bassa della classifica, ma senza mai cercare il tempo. Il piemontese è 19°, dietro ai compagni di marca Martin e Marini e davanti a Di Giannantonio, Morbidelli, Miller e Dovizio.

ORE 17.54 - Sta rinfrescando e alcuni piloti stanno provando a fare il tempo. In questo momento Alex Rins si è portato in terza posizione con 1.58.471

ORE 17.45 - Maverick Vinales ha appena realizzato il secondo miglior tempo della giornata alle spalle del compagno di squadra Aleix Espargaro: 1.58.384, 13/1000 di secondo più lento. Nel mentre è caduro Darryn Binder, alla curva 9. Il sud africano è uno dei rookie della MotoGP, l'anno passato correva in Moto3 dove ha realizzato due podi - 3° nel GP del Qatar, 2° in quello di Doha - e due pole finendo 7° assoluto in classifica generale.Darryn ha attirato l'attenzione su di sé anche in Portogallo, ma non in modo positivo, quando ha silurato Foggia impedendogli di battersi sino alla fine per il mondiale vinto poi da Pedro Acosta.

ORE 17.40 - Joan Mir sale al 6° posto.

ORE 17.30 - Marc Marquez caduto alla curva 15, l'ultima curva. E' la seconda scivolata della giornata. Come si suol dire: il lupo perde il pelo ma non il vizio.

Qualcosa sta sfuggendo di mano ai progettisti della MotoGP: ecco il nuovo codone della Honda RC213V 2022, più grande del precedente. Come nel caso della Ducati, quella che all'inizio era definita 'salad box' ormai nasconde, secondo i 'si dice' collettivi il mass damper. Le dimensioni dal vivo sono veramente imponenti. Roba da far invidiare ai codoni delle Yamaha 250 che correvano a Daytona. Solo che allora erano vuoti, per esigenze aerodinamiche.

ORE 17.17 - Zarco scavalca Quartararo e si porta in 4ª posizione.

ORE 17.15 - Quinto posto per Joann Zarco.

ORE 17.10 - Fabio Quartararo di porta al 4° posto.

ORE 17.02  - Mar Marquez lima di qualche decimo il suo tempo: 1'59"287. Rimane in 5ª posizione.

ORE 17.00 - Un'ora alla fine, Marc Marquez migliora e si mette al 5° posto.

ORE 16.55 - Andrea Dovizioso nel suo nuovo box.

ORE 16.42 - Configurazione aerodinamica 2021 per Raul Fernandez.

Prima evoluzione 2022 per Remy Gardner.

ORE 16.30 - Finalmente la pista ha inizato ad affollarsi, e le temperature a scendere. Ultima ora e mezza prima della bandiera a scacchi.

ORE 16.20 -  Piccola scivolata per Miguel Oliveira, tornato al box in sella alla sua KTM.

ORE 16.10 - Ancora non si può trarre alcuna conclusione, ma sembra che chi aveva motori veloci in passato non abbia perso i propri punti di forza. Ecco dunque le Top Speed alle 15.00. C'è Marquez davanti a tutti con 337,5 Km/h, seguito da Bagnaia (336,4), Vinales (335,4) e poi Miller, Aleix Espargarò, Bezzecchi, Alex Marquez, Zarco, Pol Espargarò, Enea Bastianimi, Jorge Martin, Luca Marini. Insomma Honda, Ducati e Aprilia hanno monopolizzato le prime 12 posizioni!

La prima delle moto avversarie, la KTM di Raul Fernandez è 13esima con 330,2 Km/h. C'è da dire che la fotocellula del rilevamento velocità qui a Sepang è posizionato all'incirca nel punto di staccata, cosa che sicuramente un po' ingluenzerà le rilevazioni. Comunque questi sono i dati.

ORE 15.50 - Ora solo Bagnaia e Miller in pista.

ORE 15.27 - La Ducati ha sempre avuto qualche problema di surriscaldamento dello scarico inferiore e a volte si sono visti anche dei principi di incendio alla carena. Per risolvere il problema, i tecnici di Borgo Panigale hanno modificato la forma della carena anche se qualche... scottatura c'è ancora.

ORE 15.15 - In  pista c'è solo Pol Espargarò.

Ore 14.15 - In pausa pranzo tre Honda RC211V attendono il rientro di Marquez. In pista ci sono al momento solo Brad Binder con la KTM e Luca Marini con la Ducati.

ORE 14.00 - La classifica aggiornata, la maggior parte dei piloti sono al box per la pausa pranzo.

ORE  13.40 - Ecco la nuova evoluzione aerodinamica di Suzuki. Come si  può chiaramente vedere le due ali sono più schiacciate e sottili.

Qui sotto le ali standard, quelle usate già nel 2021.

ORE 13.30 - La caduta non ha condizionato Marc Marquez, che si è portato al 6° posto. QUI potete vedere la fotogallery con le prime immagini dei piloti in azione nei test.

ORE 12.53 - Caduta per Brad Binder alla curva 8, il pilota sta bene.

ORE 12.32 - La lista dei tempi aggiornata, Pol Espargarò si porta al 4° posto.

ORE 12.27 - I piloti lavorano sempre di più sull'ergonomia: Joan Mir ha tappezzato il serbatoio della sua Suzuki di materiale anti-scivolo per avere più 'grip' in frenata e ai massimi angoli di piega.



ORE 12.13 - La telemetrista di Marc, Jenny Anderson, guarda il monitor dei tempi. Jenny ha lavorato in KTM con Pol Espargarò.

ORE 12.10 - Nuove ali per KTM: QUI tutte le foto.

ORE 12.00 - Prima caduta per Marc Marquez (una ventina di minuti fa), nessun problema, è già tornato ai box. Nel frattempo Enea Bastianini ha il secondo miglior tempo.

ORE 11.36 - Sia Aleix Espargarò che Maverick Vinales hanno due RS-GP in versione 2022 nel box. La 2021, vista nello shakedown per le comparazioni, non c'è più.

ORE 11.31 - Mir si porta al 2° posto a poco più di un secondo da Aleix Espargarò, Pol al 4°, mentre Crutchlow è 7° dieto a Oliveira e Nakagami e davanti a Bezzecchi, Rins e Dovizioso.

ORE 11.25 - Dopo i problemi intestinali che lo avevano debilitato (impedendogli di partecipare a due giorni dello shakedown), Fabio Di Giannantonio è di nuovo al box del team Gresini.

ORE 11.20 - In pista oggi anche Cal Crutchlow, che nello shakedown aveva fatto solo una manciata di giri per problemi allo stomaco.

ORE 11.00 - Le due Aprilia davanti a tutti. Aleix Espargarò ha sfiorato il record del circuito (1'58"303 di Quartararo nelle qualifiche del GP 2019) con il crono di 1'58"371. staccando di quasi un secondo e mezzo Maverick Vinales. Terzo tempo per Bezzecchi, poi Rins, Crutchlow, Mir, Dovizioso , Quartararo, Marquez e Morbidelli a chiudere la Top 10. Bagnaia è 11°, Bastianini 12°.

ORE 10.45 - Andrea Dovizioso a colloquio con i tecnici prima di salire sulla sua Yamaha M1.

ORE 10.40 - Entrambe sono RC213V in versione 2022, ma quella di sinistra ha le nuove ali, quellla di destra quelle usate nel 2021.

ORE 10.30 - Ecco Marc Marquez con un'inedita tuta nera per questi test. Nel suo box ci sono 3 moto: due 2022 (con differenti configurazioni aerodinamiche) e una 2021. Due moto 2022 per Pol Espargarò, invece.

ORE 10.05 - Tante novità sulla Suzuki, a partire dal nuovo motore,  ulteriormente evoluto rispetto a quello provato a Jerez. Anche il telaio 2022 era già stato provato in Spagna a novembre, ma c'è anche un forcellone inedito. Inoltre Rins e Mir potranno proveranno un evoluzione del sistema che abbassa la moto al posteriore e un'aerodinamica evoluta.

ORE 10.00 - Inizia ufficialmente il primo giorno di test del 2022 a Sepang con tutti i piloti in pista. I primi a entrare in pista sono Aleix Espargarò, Vinales, Bezzecchi, Quartararo, Fernandez, Rins, Mir e i due  fratelli Binder.

Articoli che potrebbero interessarti