Tu sei qui

La Kawasaki Ninja ZX-25R "presta" il motore alla nuova Eliminator 250

Il quattro cilindri della Kawasaki Ninja ZX-25R su una cruiser? Perché no! Dal Giappone ci mostrano come potrebbe essere la nuova Kawasaki Eliminator 250

Moto - News: La Kawasaki Ninja ZX-25R "presta" il motore alla nuova Eliminator 250

Share


C'erano una volta le custom giapponesi, e in realtà ci sono ancora, anche se il mercato ha riservato alle moto orientali che sognavano le highway americane sempre meno spazio. Negli anni '80 invece, quando le Harley-Davidson erano un lusso d'importazione che pochi si potevano permettere, sui serbatoi a goccia di questi bolidi cromati non era raro leggere il nome di marchi giapponesi. Alcuni modelli sono scomparsi per sempre, inghiottiti dall'evoluzione tecnica e dalle scelte dei clienti, altri resistono. Alcuni però potrebbero tornare: tra questi c'è la Kawasaki Eliminator, custom regina degli anni '80 che potrebbe chiedere in prestito alla Ninja ZX-25R il pepato 4 cilindri per il suo ritorno sulle scene.

Un minimo di storia

La Kawasaki Eliminator debuttò nei nostri mercati nel lontano 1985 . Equipaggiata con un motore 900 cc prima, ed un 750 dopo, fu poi presentata anche con un più economico 400 nell'86, ed un ancora più piccolo 250 l'anno dopo. Non andò certo in alto in classifica la Eliminator, ma c'erano tanti appassionati che l'avevano in garage. Una moto in linea con l'idea japan custom dell'epoca: che prediligeve il motore quattro cilindri in linea sulle cruiser, visto all'epoca anche su Honda Nighthawk 650, o Yamaha XS750S. Oggi il V-twin regna sovrano per le medie cilindrate, e al massimo si opta per un bicilindrico in linea, come per la Honda Rebel 1100. Proprio per la Eliminator 250 però il concetto di un piccolo 4 cilindri potrebbe trovare conferme.

Il ritorno

Che motore metterci sotto? Beh, ad esempio il quattro in linea della Ninja ZX-25R, un "frullino" in grado di girare altissimo e con un sound pazzesco e ottimi 50 cavalli. Sarebbe inizialmente dedicata al mercato orientale ovviamente, ma non è detto che non sia poi importata da noi. Il fatto che la tanto attesa ZX-25R non abbia mai lasciato il continente asiatico per raggiungere le concessionarie europee non ci fa certo ben sperare, ma magari con una "raccordata" al motore per abbassarne prestazioni e urlo, il 4 cilindri possa salpare verso il Vecchio Continente.

Articoli che potrebbero interessarti