Tu sei qui

Ecco perché entrare in uno skatepark non è mai una buona idea – VIDEO

Una bravata di fronte all'obiettivo di uno smartphone può trasformarsi in tragedia, come dimostra questo video diventato virale

Iscriviti al nostro canale YouTube

Share


Non ci vogliono certo testimonianze filmate per dedurre che alcune idee siano sbagliate, anche quando si parla di moto. Il web è pieno di video dove lo sfortunato protagonista di turno per dare troppo gas davanti agli amici o per provare l'ebrezza del ginocchio a terra su strada finisce con il sedere per terra. O peggio ancora chi cerca di fare colpo con un bel burnout vedendosi la moto sfuggire dalle gambe, pronto a raccattare i cocci dell'impresa spavalda. C'è chi però osa ancora di più, come il freestyler mancato che stava per rimetterci l'osso del collo per provare l'ebrezza di un'evoluzione con la moto da cross all'interno di uno skatepark.

Non è roba per tutti

Negli anni abbiamo visto fare cose in moto che definire aliene è riduttivo: l'ondata di “cattivi ragazzi” dell'AMA Supercross che decisero di passare al Frestyle MX prima, i grandi protagonisti del NitroCircus capitanati da Travis Pastana poi hanno dimostrato che la gravità e la fisica possono essere delle opionioni, e anche grandi campioni dell'off-road come Graham Jarvis si sono cimentati tra le rampe e le ringhiere dedicate allo skateboard con successo, ma nel video che trovate in testa al nostro articolo il risultato sfiora il tragico

Don't try this at home

Come si vede infatti il giovane motociclista dopo aver affrontato la prima rampa perde il controllo della moto, rimane attaccato alla manopola del gas ma con il corpo quasi completamente fuori dalla moto scaricando l'anteriore. Il risultato? La moto a pieni giri e con l'avantreno alleggerito schizza in aria una volta sulla seconda rampa volando per vari metri e atterrando a pochi centimetri dallo sfortunato e avventato motociclista. Ogni mezzo ha i suoi spazi, e lo skatepark non è fatto per le moto.

Articoli che potrebbero interessarti