Tu sei qui

Triumph: beccate su strada le prime monocilindriche indiane – FOTOSPIA

L'accordo con gli indiani di Bajaj per la produzione di modelli di piccola cilindrata porta i suoi frutti: una naked e una scrambler con un inedito monocilindrico

Moto - News: Triumph: beccate su strada le prime monocilindriche indiane – FOTOSPIA

Triumph non ha mai fatto mistero di voler allargare la propria gamma vero il basso: dal 2020 infatti, con il lancio della Trident 660, il marchio di Hinckley ha iniziato ad attrarre un pubblico più giovane. Ma la strategia inizia ancora prima: nel 2017 infatti Triumph siglò un accordo con Bajaj per la produzione di una gamma di moto di piccola cilindrata con l'obiettivo di arrivare anche su mercati diversi da quelli dove la Casa inglese ha già il suo rilievo. Finalmente possiamo vedere con i nostri occhi i frutti della collaborazione, perché i colleghi di Motorrad hanno “beccato su strada” i primi prototipi delle piccole Triumph “Made in India”.

I dettagli

Le moto saranno sviluppate a Chankan, nella sede di Bajaj, ma sembra che abbiano ereditato l'estetica dalle modern-classic di Hinckley, visto che serbatoio, gruppi ottici e profilo le pongono in linea con le varie Bonneville e Street Twin. Due le possibili motorizzazioni: 250 e 400 cc, con potenze che varierebbero dai 20 ai 45 CV. Tutta nuova invece la ciclistica, con un inedito telaio tubolare in acciaio, forcella a steli rovesciati e monoammortizzatore che lavora su un forcellone in alluminio.

Doppia versione

I prototipi avvistati avevano significative differenze: uno infatti montava il doppio cerchio da 17” con gomme stradali, sull'altro invece è possibile notare un cerchio anteriore da 19” e pneumatici più dual, da scrambler. Anche lo scarico cambia tra i due prototipi: la naked ha un terminale singolo, mentre la scrambler ha un terminale a doppia uscita. Naturalmente non si sa quando le moto arriveranno sui mercati mondiali, ma vederle su strada fa pensare ad un lancio fissato non oltre il 2023.

Foto: Motorrad Online

Articoli che potrebbero interessarti

 
Privacy Policy