Tu sei qui

MV Agusta F4 Tamburini: uno dei 300 esemplari va all'asta

Si tratta di una serie limitata caratterizzata tra l'altro da una carena in carbonio a vista e che nuova costava quasi 43 mila euro

Moto - News: MV Agusta F4 Tamburini: uno dei 300 esemplari va all'asta

Share


Qualche mese fa vi avevamo parlato di una F4 Senna del 2007, messa in vendita e poi ceduta a 31.250 dollari (qui il nostro articolo). Si trattava di uno dei 300 pezzi, il numero 234 per la precisione, di una delle F4 più ambite. Ora ci siamo imbattutti in un'altra serie limita di 300 esemplari, ma del 2005, una F4 Tamburini, nome che omaggia il suo celeberrimo designer, Massimo Tamburini. L'annuncio è relativo ad un esemplare con soli 424 km percorsi, in condizioni ovviamente impeccabili. L'asta scadrà tra 5 giorni ed è al momento arrivata a poco più di 30 mila dollari. Tanti? Se pensate che la moto costava poco meno di 43 mila euro da nuova (è stata prodotta dal 2004 al 2006) e che in rete se ne trovano in vendita anche a 75 mila euro (qui un esempio), oppure un'altra a 52 mila (eccola) potrebbe quasi essere un affare. 

I numeri parlano di 173 cv per 184 kg a secco, ma riassumere una serie limitata così prestigiosa con i soli numeri sarebbe a dir poco riduttivo. Il quattro cilindri da 996 cc è infatti incastonato in una livrea dedicata, con una carena rifinita in fibra di carbonio nuda, ma troviamo anche un ammortizzatore di sterzo Öhlins, una forcella anteriore Marzocchi, il monoammortizzatore Sachs, oppure cerchi in alluminio forgiato Marchesini da 17 pollici anodizzati oro. L'esempalre, destinato al mercato americano, è il numero 269 ed è anche dotato di alcuni accessori aftermarket, come un filtro aria BMC ed un portatarga, un kit frecce, pedane arretrate e semimanubri differenti dagli originali.

Possono star sereni i puristi dell'originalità, perchè sono inclusi tutti i pezzi originali. Vengono però indicati alcuni piccoli difetti, come una scheggiatura della vernice vicino al faro, oltre a piccoli graffi sul serbatoio e all'interno della carenatura superiore.   

Se siete curiosi anche solo di sbirciarla, la trovate a questo link.

Articoli che potrebbero interessarti