Tu sei qui

MotoGP, Ecco le KTM del team ufficiale e Tech3: tutte le foto delle RC16 2022

VIDEO - Grafiche Reb Bull per le moto della squadra interna con Binder e Oliveira, arancioni quelle del team satellite di Gardner e Fernandez

Iscriviti al nostro canale YouTube

Share


Il 2022 di KTM è iniziato con la presentazione delle RC16 del team ufficiale e di quello satellite Tech3. Per la squadra interna, che schiera Brad Binder e Miguel Oliveira, la tradizionale grafica Red Bull, mentre Remy Gardner e Raul Fernandez sfoggeranno l'arancione, colore simbolo della casa austriaca.

Francesco Guidotti, nuovo team manager della squadra ufficiale, ha commentato: "è sempre importante fare meglio dell'anno precedente. Per riuscirci abbiamo bisogno di risultati più consistenti,  essere costantemente nei primi cinque e sul podio. Dobbiamo sviluppare la moto per rendere felici i piloti, per dare loro la giusta sensazione e fiducia per raggiungere questi risultati. Naturalmente, la loro posizione è importante perché hanno bisogno di mostrare il potenziale della moto e del progetto. Hanno 2-3 anni di esperienza in questa categoria ora, quindi forse è il momento giusto per utilizzarla. Hanno già vinto alcune gare quindi la capacità e il potenziale ci sono, quindi dobbiamo vederlo più regolarmente. Negli ultimi cinque anni i risultati sono stati incredibili; partire da zero come ha fatto KTM e quello che hanno raggiunto è incredibile e vogliamo continuare così".

Hervé Poncharal, patron di Tech3 ha aggiunto: "l'inizio di una nuova stagione è sempre un momento intenso, emozionante. Il 2022 è molto speciale per noi perché abbiamo il piacere di accogliere Remy Gardner e Raul Fernandez, che si sono classificati rispettivamente primo e secondo nel Campionato del Mondo Moto2 del 2021. È stato fatto molto lavoro quest'inverno per preparare la stagione 2022, sia sulla moto che nell'organizzazione della struttura tecnica. Anche il Tech3 KTM Factory Team ha avuto alcuni cambiamenti. Ora siamo impazienti e pronti a iniziare. Con due rookie, non ci aspettiamo di vincere il campionato, ma il nostro obiettivo principale sarà quello di vincere il titolo di Rookie of the Year nella classe MotoGP. Speriamo di fare alcuni piazzamenti importanti, nella Top 10 e perché no nella Top 5? Con piloti come Remy e Raul, dobbiamo sognare in grande. Negli ultimi anni, i rookie hanno raggiunto il podio, quindi possiamo essere noi quest'anno".

Pit Beirer, direttore Motorsport di KTM, ha fatto il punto della situazione: "il 2021 è stata la stagione motoristica di maggior successo di sempre nel nostro gruppo. È incredibile quello che abbiamo fatto in un anno nel paddock delle corse in posta: vincere il campionato mondiale Moto3 e il campionato mondiale Moto2 e finire 6° in MotoGP. È super-motivante per il futuro. Quando inizi un progetto come questo in MotoGP un giorno vuoi vincere una gara e dire che sembra abbastanza semplice, ma farlo davvero è uno sforzo incredibile da parte di così tante persone coinvolte. L'abbiamo fatto. È sulla carta, ma abbiamo anche dovuto imparare nel modo più duro: vinci un fine settimana in quella classe, ma il fine settimana successivo stai lottando per qualificarti in Q2 perché è sono tutti così vicini. L'obiettivo per noi ora è quello di essere davanti costantemente ogni fine settimana, entrare nei primi cinque e lottare per il podio nella classifica di fine stagione. Questo deve essere l'obiettivo per questa stagione. So che è molto alto perché anche gli altri costruttori hanno obiettivi ambiziosi, ma noi siamo forti ora: abbiamo la squadra, la base, la moto e abbiamo i piloti".

Hubert Trunkenpolz, membro del comitato esecutivo, KTM CMO, ha aggiunto: "per la prima volta in assoluto abbiamo superato il fatturato di due miliardi ed è un'altra pietra miliare per l'azienda. Una continuazione degli anni di crescita. È una storia di successo incredibile e siamo estremamente felici di averla raggiunta. Dall'altro lato, quando diamo un'occhiata al motorsport in generale, abbiamo raggiunto 21 titoli e questo è anche un altro record e l'impegno nel motorsport è lo strumento di marketing più importante che abbiamo di gran lunga. Di sicuro questo incredibile successo nel motorsport sta rafforzando le entrate dell'azienda e la consapevolezza del marchio ed è incredibilmente importante. Ci sono state alcune storie incredibili nel 2021: i tre podi consecutivi di Miguel, la vittoria di Brad in casa, Pedro Acosta, la lotta per il titolo della Moto2. Non vediamo l'ora di vedere cosa succederà nel 2022. I piloti che sanno come vincere le gare sanno anche come vincere i campionati. Sta a noi ora dare loro il materiale giusto, la struttura giusta, la squadra giusta e la situazione giusta. Inoltre, il giusto supporto dalla fabbrica. Se tutto va bene, i piloti saranno quelli che ci aiuteranno a raggiungere i nostri obiettivi".

Articoli che potrebbero interessarti