Tu sei qui

Mercato Moto 2021: ecco come vanno le vendite nel resto del mondo

La pandremia ha aiutato le vendite: in Italia nel 2021 si sono immatricolati 290.255 nuovi mezzi a due ruote, il 14% in più rispetto al 2019, e il trend è lo stesso praticamente in tutta Europa, e non solo

Moto - News: Mercato Moto 2021: ecco come vanno le vendite nel resto del mondo

Share


Dopo la battuta d’arresto del lockdown 2020 il mercato moto, lo sappiamo, è ripartito di gran mestiere. Quasi ovunque, infatti, le vendite di mezzi a due ruote sono aumentate negli ultimi tempi per varie ragioni. Uno scooter o una moto costano meno di un’auto in termini di mantenimento e investimento iniziale e in questi tempi difficili, come giustamente suggeriscono i colleghi di RideApart, che hanno raccolto i dati che troverete in questo articolo, il divertimento è un qualcosa che si ricerca con sempre più frequenza. 

Italia: +14,5% rispetto al 2019

Partiamo da casa nostra dove, come vi abbiamo raccontato QUI,  i numeri legati alle vendite sono scesi leggermente nel 2020, ma che nel 2021 hanno superato i valori del 2019. In totale sono state immatricolate 290.255 nuovi mezzi, il 14,5% in più del 2019. Di questi, 119.079 sono moto e 151.153 sono scooter. 

Australia : +13,4%

Nel corso del 2021, i motociclisti australiani hanno acquistato un totale di 123.530 moto di tutti i tipi, il che rappresenta un aumento del 13,4% rispetto al 2020. Solo circa il 43 per cento di quelle vendite erano moto da fuoristrada, il che non è sorprendente vista la conformazione del Paese. 

Francia: +9,2%

Nel mercato francese, 194.552 nuove moto sono state registrate nel 2021, con un aumento del 9,2% rispetto al 2020. I produttori hanno avuto problemi di approvvigionamento che hanno influenzato le vendite di moto e secondo gli osservatori se il numero di moto disponibili sul territorio fosse stato maggiore si sarebbero verificate ancora più immatricolazioni. 

Germania: -9,72% ma nulla di preoccupante

In Germania nel 2020 le vendite di mezzi a due ruote erano cresciute del 32% rispetto ai numeri del 2019, in gran parte perché la preferenza per il trasporto individualizzato è cresciuta in modo massiccio a causa della pandemia. Detto questo, si sono verificate nel 2021 un totale di 197.387 nuove immatricolazioni, un calo del 9,72% rispetto al 2020, eppure questo numero sembra più una correzione che qualcosa di veramente negativo. 

Spagna: +5%

In Spagna l’amore per il motociclismo ha trainato il mercato che con le 193.324 unità immatricolate è in aumento del 5% rispetto al 2020, ma rimane ancora al di sotto delle cifre pre-pandemiche del 2019. 

Svizzera: le 125cc trainano il mercato, +13%

Nel complesso in Svizzera le vendite di moto sono aumentate del 13% nel 2021 rispetto all'anno precedente, per un totale di 56.375 nuove immatricolazioni. In particolare, la nuova legislazione che permette ai motociclisti dai 16 anni in su di guidare moto da 125cc sembra aver avuto un impatto positivo sulle vendite, tanto che nel segmento 125cc si è verificato un aumento delle vendite del 19,4%. 

Regno Unito: +9,3%, elettriche al 5%

114.371 mezzi a due ruote immatricolati nel 2021 nel Regno Unito un aumento del 9,3% rispetto all’anno precedente. Bel colpo per le elettriche che rappresentano il 5% del mercato UK. 

Articoli che potrebbero interessarti