Tu sei qui

L'autodromo di Adria sotto sequestro: buco da 53 milioni di euro

Le Forze dell'Ordine hanno chiuso il tracciato per il fallimento della società che la gestiva. Immediata l'opposizione della proprietà e della nuova gestione

Moto - News: L'autodromo di Adria sotto sequestro: buco da 53 milioni di euro

Share


Brutto colpo per gli appassionati di tutta italia. Nel pomeriggio di ieri, infatti, l'Adria International Raceway è stato posto sotto sequestro dalla  Guardia di Finanza, coadiuvata dai Carabinieri. Il motivo è un buco di 53 milioni di euro nei bilanci. 
Secondo quanto riportato da "Il Gazzettino", una volta arrivate, le forze dell'Ordine hanno invitato i piloti che stavano girando sul tracciato ad abbandonare la pista e il circuito, lasciando i loro mezzi momentaneamente all'interno della struttura.

La decisione del sequestro sarebbe legata al fallimento della società F&M. L'attuale gestore della pista, Bioitalia, però, si è dichiarata estranea ai fatti sostenendo che F&M, la società fallita, abbia gestito il tracciato solo in passato. La questione è spinosa e già in queste ore è nelle mani di guidici ed avvocati. Bioitalia sostiene di aver fatto tutto nel modo corretto e di poter, dunque, riprendere in mano l'Adria International Raceway e continuare le proprie attività. Vi riporteremo eventuali aggiornamenti non appena la situazione si sbloccherà

 

 

Articoli che potrebbero interessarti