Tu sei qui

Benda continua il lavoro per la sportiva cinese col turbo

Nuovi indizi sulla VTR 300 Turbo fanno pensare che quello di Benda sia più di un esperimento. Ecco i dettagli

Moto - News: Benda continua il lavoro per la sportiva cinese col turbo

Share


Lo scorso anno vi avevamo parlato di un marchio cinese che aveva mostrato in un video i “lavori in corso” per la sua prima sportiva sovralimentata. Una bicilindrica a V da 298 cc con il turbo che in molti avevano bollato come poco più di un’operazione di marketing destinata a rimanere nel cassetto. Invece pare che la Benda VTR 300 Turbo sia destinata a diventare realtà nel prossimo futuro, come mostrano i nuovi disegni tecnici riguardanti questo modello.

Il brevetto

I disegni non ufficializzano la presenza del turbo, ma gli indizi puntano dritti verso questa ipotesi per due motivi: la VTR 300 standard è stata già presentata e soprattutto le immagini mostrano alcune prese d’aria laterali sovradimensionate per un bicilindrico di quella cilindrata, che potrebbero quindi servire a convogliare il flusso verso il sistema di sovralimentazione. Per il resto il motore sembra essere lo stesso bicilindrico a V da 298 con distribuzione DOHC e capace di 30 CV. Il turbo porterebbe almeno a 50 CV la potenza, andando a primeggiare nel suo segmento.

Cinese di qualità

Benda, che si sta affacciando all’Occidente ed è stata presente anche all’ultima edizione del Motor Bike Expo 2022, ha disegnato una moto che non è il classico clone cinese: le linee affilate possono ricordare quelle della Yamaha YZF-R3, ma sono comunque diverse, la componentistica è premium per la categoria, con forcelle a steli rovesciati, l’impianto frenante è firmato Brembo e il telaio è a traliccio. I dettagli mostrano anche una firma ottica che potrebbe avere DRL e gruppi ottici Full-LED. Se la Benda VTR 300 Turbo diventerà realtà lo scopriremo forse entro la fine del 2022.

Foto: Bennets

Articoli che potrebbero interessarti