Tu sei qui

Da luglio 2022 obbligo della scatola nera sulle automobili nuove

Insieme alla "black box", arriveranno l'etilometro digitale per l'avviamento del motore, la frenata assistita obbligatoria e l’adattamento intelligente della velocità

Auto - News: Da luglio 2022 obbligo della scatola nera sulle automobili nuove

Share


Era da un po' che si parlava della scatola nera sulle automobili, ed ora ci siamo. Sì, perché partirà esattametne dal prossimo 6 luglio la nuova normativa dell'Unione Europea sulla sicurezza stradale, dove si parla dell'obbligo a bordo della black box. Proprio così, il regolamento UE 2019/2144 ne sancisce l'obbligo, e parliamo naturalmente delle automobili di nuova omologazione. Attenzione però, poiché la cosa sarà obbligatoria su tutte le auto di nuova immatricolazione, a partire però dal 7 luglio 2024.

Motivi di sicurezza

Perché montare la scatola nera su un'auto? Sulla normativa è identificata come "Registratore di dati di evento". Cosa registrerà? Le principali attività della vostra automobile. La velocità, la posizione, l'inclinazione, la frenata ed altri parametri "utili in caso di incidente". Per i "furbetti", sappiate che la black box non sarà disattivabile dal proprietario del mezzo. I dati registrati e memorizzati poi, "sono protetti da manipolazioni ed abusi". Dove sarà? Sotto il vostro sedere, poiché troverà posizione al di sotto del sedile del conducente. Naturalmente la black box è ignifuga.

La cosa dovrebbe poter diminuire gli incidenti stradali, oltre ad evitare le truffe alle assicurazioni auto. Dall'Europa fanno sapere che la scatola nera sarà utilizzata solo in determinate situazioni, come in caso di sinistro, senza contare che i dati saranno anonimi ed accessibili alle sole Forze dell'Ordine. Altro? Beh, il regolamento UE 2019/2144 impone altro di interessante ed a tutela dei cittadini, l'etilometro digitale per l'avviamento del motore. Ci sarà poi la frenata assistita obbligatoria, insieme all’adattamento intelligente della velocità. Siete pronti ad "entrare" nel futuro?

Articoli che potrebbero interessarti