Tu sei qui

Usato per pochi: una delle rarissime Ducati 916 SPA va all'asta

Con soli 54 esemplari omologati e un motore diverso dalla standard la Ducati 916 SPA è un po' il Santo Grahl di ogni collezionista. E tra pochi giorni qualche fortunato se la metterà in garage

Iscriviti al nostro canale YouTube

Share


Quando si parla di moto d'epoca, al 100% originali, poche moto riescono a rientrare nella cosa. Questo perché vuoi o non vuoi, ci si mette sempre le mani. Certo, se parliamo di Ducati, magari ben conservata ed in particolare in edizione limitata, le cose cambiano. Ancora, se ci aggiugiamo che la Ducati in oggetto non solo è in edizione limitata, ma con un solo proprietario, ed in soli 54 pezzi omologati al Mondo, le cose cambiano. Lei è una Ducati 916 SPA del 1996, dove SPA è l'acronimo di Sport Production America, una variante basata sulla 916, conosciuta anche come 955 SP.

Cosa ha di particolare? Tanto per iniziare, invece del motore bicilindrico a L standard da 916 cc, nella SPA si trova un propulsore da 955 cc abbinato a una cambio a sei rapporti, corredato da un sistema di scarico Termignoni con terminali in carbonio. La ciclistica poi, vantava una forcella anteriori Showa, un monoammortizzatore Öhlins e freni Brembo Billet GP.

Base d'asta: da 30.000 dollari

La moto, all'asta, e con al momento un prezzo che sfiora i 35.000 dollari, ovvero quasi 31mila euro, vanta poi tutte le sovrastrutture in fibra di carbonio, particolare che consentiva una cura dimagrante per la moto, passando dai 203,66 kg della standard, ai 194,59 kg di questo modello unico. La moto all'asta, è stata tagliandata a giugno 2021, è stata sostituita la cinghia di distribuzione, puliti gli iniettori e sostituiti tutti i fluidi. Da segnalare la pulizia del serbatoio del carburante. Naturalmente, la cosa più importante è lo stato di conservazione del mezzo, semplicemente perfetto, oltre al fatto che ha avuto un solo proprietario. Insomma, un oggetto di gran valore.

Se volete curiosare, è il solito sito di Bring a Trailer a proporre la moto. Il proprietario, include anche alcuni omaggi con la vendita del mezzo. C'è infatti un set di ruote di scorta, delle pinze dei freni, delle corone ed il tachimetro / contachilometri rimosso, insieme a parti e strumenti aggiuntivi. La fine dell'asta è fissata per il 14 gennaio 2022. Se state facendo un pensierino sulla moto, beh, preparatevi, poiché l'asta è destinata a raggiugere importi decisamente importanti. Preparate l'assegno (e chiamate l'avvocato per il divorzio con vostra moglie...).

Articoli che potrebbero interessarti