BMW iX M60: la full electric sportiva da 619 cavalli!

Comfort e prestazioni elevate per la nuova BMW iX M60, la prima M elettrica della Casa dell'Elica

Iscriviti al nostro canale YouTube

Share


Quest'anno è importante per BMW, vista la celebrazione del 50esimo anniversario dalla nascita della divisione sportiva M. Una delle novità più interessanti su questo fronte è la BMW iX M60, il primo SUV “M” 100% elettrico. Capace di combinare lusso e prestazioni a emissioni zero, la versione più estrema del SUV elettrico portabandiera della Casa bavarese promette grandi numeri e debutta al CES di Las Vegas da oggi, 5 gennaio, fino all’8.

M, con la "scossa"

Inziamo proprio dalle specifiche tecniche della iX M60. Il mastodontico SUV di quasi 5 metri è alimentato da una batteria da 105 kWh ed è mosso da ben 619 CV (96 CV in più della 50) e da una coppia di 1.015 Nm che può salire fino a 1.110 Nm utilizzando il Launch Control e la modalità di guida Sport. Nonostante l’imponente mole, scaricando la potenza sulle quattro ruote motrici la BMW riesce a fermare il cronometro nello 0-100 km/h in 3,8 secondi e raggiunge i 250 km/h di velocità massima limitata elettronicamente. Alle eccellenti presentazioni, è accoppiata un’autonomia di 566 km nel ciclo di omologazione WLTP. Il caricatore di bordo supporta fino ad 11 kW in corrente alternata e 200 kW con quella continua. In sostanza, collegandosi a una colonnina rapida si possono aggiungere 150 km di autonomia in 10 minuti.

Look più sportivo

Anche in questa versione M60, la BMW iX conferma il telaio in alluminio e fibra di carbonio per cercare di contenere quanto più possibile il peso. La bilancia, comunque, fa segnare oltre 2,5 tonnellate, ma questo valore viene annullato dall’enorme riserva di potenza e dalla sofisticata aerodinamica visto il coefficiente Cx di 0,26. Naturalmente, l’estetica della M è più aggressiva rispetto alle altre versioni del SUV. Questa variante si riconosce per gli inserti Titanium Bronze e per i badge M in nero lucido, mentre nelle fiancate spiccano i nuovi cerchi in lega da 22” che lasciano intravedere le pinze dei freni M.

All’interno la BMW mantiene intatte la spaziosità e la connettività. Proprio la tecnologia è uno dei piatti forti della iX M60 che viene offerta con una serie infinita di sistemi di assistenza già pronti per la guida autonoma di livello 3. La nuova generazione dell’iDrive integra il sistema operativo BMW OS 8 che permette un “dialogo” più naturale tra guidatore e intelligenza artificiale dell’auto. L’assistente virtuale BMW Intelligent Personal Assistant comunica le principali informazioni anche attraverso il display curvo che domina la plancia. Inoltre, tutte le funzioni dell’infotelematica sono soggette a miglioramenti continui grazie agli aggiornamenti over-the-air.

Senza dimenticare che tutti i suoni della vettura portano la firma di Hans Zimmer, uno dei compositori più famosi al mondo autore delle colonne sonore di numerosi film (tra cui quella de “Il Gladiatore”). Dopo la presentazione al CES, il lancio globale della M60 avverrà a giugno 2022. Al momento, non è ancora stato ufficializzato il prezzo di listino.

Articoli che potrebbero interessarti