Tu sei qui

SBK, CIV SSP 2022: dal Sol Levante arriva Shogo Kawasaki con Speed Action

Dopo la breve parentesi nel Mondiale di categoria, la prossima stagione il giapponese Shogo Kawasaki tornerà nella serie tricolore per esordire nel CIV SuperSport con il team Speed Action

SBK: CIV SSP 2022: dal Sol Levante arriva Shogo Kawasaki con Speed Action

Share


In procinto di attraversare la massiccia rivoluzione regolamentare dettata dall’ingresso delle supersportive di cilindrata maggiorata, la prossima stagione il CIV SuperSport accoglierà ai nastri di partenza anche Shogo Kawasaki. Alla ricerca di nuovi stimoli dopo la recente quanto breve parentesi nel Mondiale di categoria, il giovanissimo pilota giapponese tornerà nel Campionato Italiano Velocità a distanza di un paio di anni dall’ultima volta per esordire alla guida della Yamaha YZF-R6 allestita dal team Speed Action.

Dal Giappone al Mondiale

Maturato in madrepatria all’interno della Suzuka Racing School, successivamente l’originario di Chiba ha rappresentato il Giappone nell’Asia Cup Road Race e disputato l’Asia Talent Cup, giungendo ottavo con vari piazzamenti in top-10. Catapultato nel CIV SuperSport 300 in seguito alle positive partecipazioni ai Japan Local Championship di Tsukuba e Motegi, nel biennio 2018-19 ha mostrato buoni margini di crescita. Seppur impossibilitato a venire nel Vecchio Continente nel 2020 a causa dello scoppio della pandemia da Covid-19, lo scorso anno qualche infortunio di troppo non gli ha comunque precluso la possibilità di effettuare buona parte delle gare europee del World SuperSport 600 sotto le insegne del Motozoo Racing by Puccetti, annoverando un 18esimo posto quale miglior piazzamento.

Ritorno nel CIV

Ansioso di mostrare il proprio reale potenziale fin qui inespresso, il classe 2002 ha dunque preferito fare un passo indietro in modo da ripartire da una realtà (sulla carta maggiormente congeniale per poter completare il processo di maturazione) chiamatasi CIV SuperSport insieme al team Speed Action di Andrea Prischi, formazione dall’anno venturo presente pure nel CIV Superbike con Gianluca Sconza: “Voglio ringraziare il team Speed Action per la fiducia riposta in me, così come la mia famiglia perché senza di loro non sarei mai arrivato così lontano. Fino ad oggi ho avuto una carriera assai frenetica, dunque adesso il mio obbiettivo è di ragionare passo dopo passo, innanzitutto tornando a calcare i campi di gara del CIV grazie all’aiuto di Andrea Prischi. La SuperSport è veramente competitiva, ma dobbiamo pensare a noi stessi, crescendo a piccoli passi”, ha detto Shogo Kawasaki.

Articoli che potrebbero interessarti