Tu sei qui

MotoGP, Rubate tre moto a Fabio Di Giannantonio: l'appello sui social

Il pilota romano vittima di un furto durante le feste natalizie, dal suo box sono state sottratte le sue moto da allenamento oltre ad alcuni capi di abbigliamento per allenarsi in pista

MotoGP: Rubate tre moto a Fabio Di Giannantonio: l'appello sui social

Share


Non è stato un Natale particolarmente sereno per Fabio Di Giannantonio. Il pilota romano, pronto a debuttare in gara in MotoGP nel 2022 in sella ad una Ducati del Team Gresini, ha infatti scoperto di aver subito un furto nel suo box personale dove teneva le moto da utilizzare in allenamento ed ovviamente tutta una serie di capi di abbigliamento per farlo, dalle tute da cross ai caschi.

Fabio ha rivolto un appello ai propri folower attraverso dei post sui propri canali Social, confidando che la particolarità dei mezzi gli permetta di ritrovare la refurtiva. Un'impresa di certo difficile, in un'epoca in cui una moto rubata viene smantellata nel giro di pochi minuti per poi finire sul mercato dei pezzi usati, ma la speranza che questo piccolo miracolo avvenga ovviamente c'è. 

Di Giannantonio aveva custodite nel box le tre moto con cui si allena regolarmente, ovvero una Yamaha da Flat Track utilizzata anche alla 100 km dei Campioni al Ranch di Valentino Rossi, una Yamaha da cross ed una Pit Bike. Tutte sono abbondantemente brandizzate con i suoi colori, il che le renderebbe particolarmente riconoscibili. Non il miglior modo di finire l'anno per Fabio insomma, con la speranza che un colpo di fortuna possa aiutarlo nei prossimi giorni a ritrovare la refurtiva. 

Articoli che potrebbero interessarti