Tu sei qui

Suzuki GSX-R1000R: per il 2022 omaggio alla mitica 1100?

A 25 anni dall’uscita della Suzuki GSX-R1100 la superbike di Hamamatsu potrebbe entrare nel club delle “Operazioni Nostalgia”. Ecco come la immagina Kar Design

Iscriviti al nostro canale YouTube

Share


E’ bene premetterlo: non c’è nulla di ufficiale, piuttosto quella che stiamo per descrivere è una piacevolissima suggestione, ma riguarda una delle supersportive più attese del 2022. Sappiamo infatti che all’appello delle superbike “rinnovate” manca proprio lei, la Suzuki GSX-R1000R. L’ammiraglia di Hamamatsu sicuramente tornerà rinnovata, non solo nel motore e nell’elettronica, ma anche nel design: per questo il designer Kar Lee, famoso ormai per aver predetto in maniera più o meno fedele alcuni modelli e “condito” parecchie anticipazioni di mercato, ha pensato di rispolverare le linee delle mitiche Suzuki di metà anni ’80 per immaginare quella del futuro.

Gli indizi

In Suzuki ultimamente sembra esserci spazio per la “linea verde” nel reparto Ricerca e Sviluppo: se infatti gli ultimi modelli come GSX-S1000 2022 e le sue derivate (GT e 950) sono equipaggiati ancora con il quattro cilindri in linea K5 che ormai muove le maxi di Hamamatsu da ormai più di una decade per quanto riguarda le linee è stato introdotto un nuovo frontale con gruppo LED verticale ben riconoscibile e innovativo. Una soluzione che ha rinnovato modelli fin troppo legati al passato. Ma il passato potrebbe invece giovare alla GSX-R1000R, che magari trovando lo sguardo iconico delle antenate GSX-R750 e 1100 troverebbe una seconda giovinezza.

Il legame con il passato

Suzuki ha approfittato delle vittoria della MotoGP 2020 per dar vita alla Legend Edition, 7 livree speciali dedicati ai Campioni del Mondi di Hamamatsu: edizioni speciali che sono state accolte più che favorevolmente dal pubblico, certificando che la “nostalgia” non è solo materia per le maxi-enduro. Il doppio faro tondo, naturalmente modernizzato in versione Full-LED come anticipato da Kar Lee darebbe vita al richiamo verso una coppia di modelli rimasti nel cuore degli smanettoni, anche se forse non avrebbe le caratteristiche aerodinamiche delle superbike di oggi. Quindi perché non pensare a una limited edition? Esattamente quello che ha fatto il designer tedesco dal minuto 5:07 del video che trovate in testa a questo articolo: dopo aver ipotizzato dei design più realistici ha gettato il cuore oltre l’ostacolo cedendo al fascino del passato, senza dimenticare elementi moderni come le appendici aerodinamiche e anche diverse soluzioni per il frontale. Godetevi tutte le papabili versioni che trovate nelle foto in basso!

Articoli che potrebbero interessarti