Tu sei qui

Sponsored by

Franco Picco e Petrucci guidano la carovana azzurra alla Dakar

Semplicemente intramontabile il pilota vicentino, alla sua 30^ partecipazione, chiamato a capitanare il gruppo che vedrà 14 italiani al via tra cui spicca un odontoiatra e una famiglia con padre e figlio

Dakar: Franco Picco e Petrucci guidano la carovana azzurra alla Dakar

Share


Ancora qualche giorno e poi si alzerà finalmente il sipario sulla 44^ edizione della Dakar, al via da Jeddah con il prologo dell’1 gennaio. Anche quest’anno non mancheranno i nostri portacolori per un totale di 14 piloti italiani al via.

A guidare la carovana ci sarà lui, ovvero Franco Picco, giunto alla sua 30^ presenza al Raid. Una storia senza fine quella dell’avventuriero vicentino, che all’età di 66 anni porterà al debutto la FANTIC XEF 450. Per uno come Franco la Dakar non ha segreti e ci piace che la sua storia continui a riservare ogni anno un nuovo capitolo tutto da scrivere e raccontare.

Per l’occasione abbiamo voluto proprio dedicare a lui la foto di copertina con quella mitica Yamaha sponsorizzata Chesterfield risalente all’edizione del 1990.

Oltre a Picco, tra i piloti esperti compare poi Cesare Zacchetti, impegnato con la KTM nella categoria Original by Motul, ovvero quella che non prevede assistenza. Con la moto della Casa Austriaca vedremo in azione anche Giovanni Stigliano, che proprio lo scorso anno ha realizzato il sogno di debuttare alla Dakar. Sempre con KTM  Lorenzo Piolino, il viaggiatore milanese, anche lui alla seconda partecipazione dopo il debutto dello scorso gennaio. E che dire poi dell’abruzzese Domenico Cipollone, che torna al Raid dopo l’ultima apparizione risalente al 2017, senza scordarsi del pilota odontoiatra Elio Aglioni.

 Tutti questi li vedremo con KTM, mentre in sella alla Honda compare Francesco Catanese, famoso per la sua altezza che arriva a toccare i due metri. Con Husqvarna, invece, Tiziano Internò, alla sua seconda partecipazioni dopo il debutto dello scorso gennaio.

Se da una parte ci sono gli esperti, dall’altra non mancano i volti nuovi. Danilo Petrucci sarà infatti colui che avrà gran parte dei riflettori puntati. Chiusa l’esperienza in MotoGP, per Petrux si apre ora una nuova avventura in un contesto completamente inedito. Insieme a lui tra i rookie vedremo anche Paolo Lucci, originario del Paese del grande Fabrizio Meoni. A far compagnia al toscano il Talento Azzurro FMI Leonardo Tonelli, grande protagonista nel Challenge Road to Dakar. Alla lista si aggiungono poi i nomi di Giovanni Gritti con la Honda e Lorenzo Maria Fanottoli con Husqvarna.

Chiudono il plotone tricolore la famiglia Winkler con papà Aldo, presente alla gara fin dal 1986 e il figlio Andrea, quest’ultimo alla sua prima partecipazione.   

Articoli che potrebbero interessarti