Tu sei qui

SBK, Honda cambia freni e sospensioni: Nissin e Showa sulla CBR-RR nel 2022

La SBK giapponese, affidata alle mani di Lecuona e Vierge, avrà una nuova componentistica per la prossima stagione

SBK: Honda cambia freni e sospensioni: Nissin e Showa sulla CBR-RR nel 2022

Share


Anno nuovo, freni e sospensioni nuove. Honda ha deciso di fare un grande cambiamento tecnico in SBK per il 2022. La scorsa settimana, a Jerez, Iker Lecuona e Xavi Vierge non hanno solo avuto la prima presa di contato con la CBR1000RR-R che porteranno in gara il prossimo anno, ma hanno anche provate alcune importanti novità.

Sulle SBK di Tokyo erano infatti montate sospensioni Showa (come avevamo già scritto) e freni Nissin per una comparazione. Dopo quella valutazione, è stato scelto di abbandonare Ohlins e Brembo (che equipaggiavano la CBR fino allo scorso anno) per affidarsi a una componentistica tutta Made in Japan.

Se per quanto riguarda le sospensioni, Showa può vantare un’importante esperienza in SBK con Kawasaki, Nissin invece equipaggia già BMW.

Se la scelta sarà giusta, lo dirà il tempo.

Articoli che potrebbero interessarti