Tu sei qui

SBK, Niki Tuuli e Bahattin Sofuoglu con la nuova MV Agusta nel Mondiale 2022

SUPERSPORT - Il pilota finlandese e il nipote di Kenan saranno gli alfieri della squadra tricolore capitanata da Andrea Quadranti in sella alla F3 800

SBK: Niki Tuuli e Bahattin Sofuoglu con la nuova MV Agusta nel Mondiale 2022

Share


Tempo di annunci in SuperSport. Quest’oggi è la volta di MV Agusta, che ha fatto sapere di affidarsi a Niki Tuuli e Bahattin Sofuoglu in vista della prossima stagione con nuova F3 800. Da una parte c’è quindi la conferma del finlandese, dall’altra la new entry, rappresentata dal nipote di Kenan.   

Proprio quest’ultimo scalpita dopo aver terminato l’avventura nella minima cilindrata: "Mi sento orgoglioso nell’aver concluso la mia esperienza nel WorldSSP300. È stata una bellissima esperienza e ho imparato tanto. Andando avanti sono molto entusiasta di partecipare al Campionato WorldSSP Challenge e specialmente di aver ricevuto il privilegio di essere parte di questo progetto con MV Agusta Reparto Corse. In questo periodo stiamo lavorando e svolgendo dei test per il mio futuro con il team. Vorrei ringraziare il Team Principal Andrea Quadranti e il mio mentore Kenan per aver creduto in me e per avermi dato questa opportunità. Sono determinato nel fare il meglio possibile. Non vedo l’ora di vivere un futuro ricco di soddisfazioni con MV Agusta".

A raccogliere le sue parole è Tuuli, tornato nel 2021 nel WorldSSP dopo tre anni di assenza: “È bellissimo vedere la fiducia riposta in me da MV. È facile continuare con il marchio familiare e la nuova moto rende il lavoro ancora più interessante. Nei primi test abbiamo avuto davvero delle ottime sensazioni. Il nuovo motore ci darà ciò che ci serve per ottimizzare la guida. Non è necessario spingere al limite ogni volta che apri il gas. Il motore ha una potenza maggiore con un minore numero di giri al minuto e questo rende la moto più facile da guidare. Ciò mi permetterà di utilizzare delle linee potenzialmente più strette e spero che sia più semplice sorpassare. Inoltre abbiamo testato varie parti e penso che possiamo dar vita a un pacchetto davvero buono e competitivo per l’anno prossimo. Adesso aspettiamo di vedere le ultime regole per queste nuove moto”.

Articoli che potrebbero interessarti