Tu sei qui

MotoGP, Puig: "Non ci aspettiamo di iniziare il 2022 senza Marc Marquez"

"Pensarlo sarebbe come autoflagellarsi. Adesso sta riposando, seguiremo le indicazioni dei medici e vedremo cosa accadrà"

MotoGP: Puig: "Non ci aspettiamo di iniziare il 2022 senza Marc Marquez"

Share


L’ultimo comunicato ufficiale sulle condizioni di Marquez aveva rimandato nei giorni precedenti a Natale per avere altri aggiornamenti sulla diplopia di cui sta soffrendo il pilota dopo l’incidente in fuoristrada. A rompere il silenzio è stato Alberto Puig, intervistato da Motosan.

Marc sta riposando come i medici gli hanno detto di fare, cercando di non stressarsi e aspettando che passi il tempo. Speriamo che a poco a poco le cose tornino alla normalità” le parole del team manager.

Al momento, quindi, non si sa ancora se il problema della doppia visione si risolverà da solo o bisognerà ricorrere a un’intervento chirurgico. Il tutto a meno di due mesi da primi test del 2022 a Sepang. Quest’anno la Honda aveva dovuto rinunciare al suo pilota di punta nelle prime gare, una possibilità che in questo momento Puig non vuole considerare per l’anno che viene.

Non credo, sarebbe come dire: ‘stai pensando di fare una cosa male?’ - ha risposto - Non lo stiamo considerando, sarebbe come autoflagellarsi. Quello è certo è che dobbiamo farci guidare dai consigli dei medici e in funzione di quello che ci diranno vedremo cosa succederà”.

Non potere contare nuovamente su Marquez sarebbe un grande problema e il manager spagnolo né è consapevole.

Abbiamo passato due anni in cui è stato praticamente non c’è stato - ha spiegato - Quando  hai un pilota vincente e non fa parte dello sviluppo della moto si perdono i commenti del leader e di colui che ha spinto quella moto al limite. Quindi, sì, probabilmente si perde un po' la direzione,  è umano. Non abbiamo avuto Marc in buone condizioni per molto tempo e ovviamente gli altri piloti hanno fatto bene il loro lavoro, grazie alle opinioni di Bradl, di Alex Marquez l'anno scorso, di Nakagami, di Pol. Però l’assenza del parere di Marc è stata avvertita nello sviluppo della moto”.

Articoli che potrebbero interessarti