Tu sei qui

SBK, Honda anticipa il 2022 in attesa di Vierge e Lecuona

Il team HRC impegnato in Superbike è già al lavoro in vista della tre giorni di test a metà mese che segnerà il debutto dei due spagnoli sulla CBR 1000 RR-R

SBK: Honda anticipa il 2022 in attesa di Vierge e Lecuona

Share


Scott Redding ha concluso la prima uscita ufficiale in sella alla BMW M 1000 RR a Estoril e tra meno di una settimana tornerà nuovamente in azione per una tre giorni di test programmati a Jerez, dal 16 al 18 dicembre. Per l’occasione il pilota britannico troverà in pista anche la Kawasaki, così come la Honda, che ha prenotato la pista andalusa.

In casa HRC è stato svolto tanto lavoro in vista di quello che sarà il debutto di Iker Lecuona e Xavi Vierge in sella alla CBR 1000 RR-R. Mai nessuno dei due piloti ha provato una Superbike, di conseguenza sarà interessante capire quelle che saranno le indicazioni che daranno in merito allo sviluppo da portare avanti durante l’inverno.

Il dopo Bautista è quindi iniziato e le sfida si preannuncia non certo semplice, considerando che ad oggi la CBR di ultima evoluzione non è ancora riuscita a conquistare una sola vittoria. HRC però ha voluto rilanciare il suo progetto, ripartendo da due rookie ambiziosi di mostrare il proprio potenziale su una moto che nelle precedenti stagioni ha messo non poco a dura prova Bautista.

Jerez sarà quindi un primo assaggio, ovvero una sorta di antipasto per capire che tipo di sfida attenda Iker e Xavi nel 2022. Ci dispiace solo che Honda abbia optato per svolgere la tre giorni a porte chiuse, negando così l’accesso ai media. Una politica che sinceramente inizia a stancare per quanto riguarda gli addetti ai lavori del paddock, considerando che HRC è l’unica Casa che tutte le volte che organizza un test lo fa negando la possibilità di raccontarlo.    

Articoli che potrebbero interessarti