Tu sei qui

SBK, Jerez rinuncia alla Superbike nel 2022: una botta da 700 mila euro

È questa la cifra a cui ammontano le perdite derivanti dalla Superbike: pochi ricavi e troppi costi costringono la rinuncia al round andaluso  

SBK: Jerez rinuncia alla Superbike nel 2022: una botta da 700 mila euro

Share


La Superbike non correrà a Jerez nel 2022. Come ben sappiamo, nel momento in cui è stato pubblicato il calendario provvisorio del prossimo Mondiale, la tappa andalusa non compariva  tra quelle in programma. Un’assenza che non è certa sfuggita agli occhi degli appassionati, considerando il fatto che Jerez è sempre stata un punto di riferimento tra SBK e MotoGP.

A spiegare il motivo dell’assenza ci ha pensato Laura Álvarez: “Negli ultimi anni la gara di Jerez della Superbike ha generato perdite di circa 700 mila euro – ha svelato la vicepresidente di Cirjesa al Diario de Jerez – i costi da sostenere sono sempre in aumento e al tempo stesso i biglietti venduti non bastano per coprire le spese”.

La speranza di Laura Álvarez era quella di vedere un contributo da parte delle amministrazioni locali, ma purtroppo le aspettative non sono state corrisposte:  "Né la Junta de Andalucía, né la Diputación né sponsorizzazioni private sostengono l'evento e il Comune da solo non può pagare un evento che è in perdita per i conti di Cirjesa – ha commentato – il nostro obiettivo è quello di andare incontro a quelli che sono appuntamenti redditizi, come ad esempio la MotoGP, dato che al momento la Superbike non consente un equilibrio a livello economico. Come ben sapete il calendario è stato diramato e Jerez non è presente. Vedremo quello che accadrà negli anni a venire”.

Con l’uscita di Jerez, al pubblico spagnolo non resta che consolarsi con le gare di Barcellona e Aragon, unici due appuntamenti iberici in calendario nel 2022.     

Articoli che potrebbero interessarti