Tu sei qui

Rimini capitale del motociclismo: ospiterà i FIM Awards nel 2022

Nella città italiana si terrà anche l'Assemblea Generale della Federazione Motociclistica Internazione

News: Rimini capitale del motociclismo: ospiterà i FIM Awards nel 2022

Share


È Rimini la città scelta per ospitare il prossimo anno l’Assemblea Generale della Federazione Internazionale Motociclistica. Contemporaneamente, e nella stessa sede, verranno consegnati i FIM Awards ai campioni del mondo di tutte le discipline legate alla Federazione Internazionale.

Rimini prenderà il testimone da Montecarlo, e la scelta è avvenuta tra cinque città, su scala mondiale, che nei mesi scorsi avevano avanzato la richiesta di ospitare il più importante evento congressistico mondiale legato al motociclismo.

Un evento che porterà al Palacongressi di Rimini e in città per una settimana tra novembre e dicembre 2022, 115 Federazioni Nazionali di Motociclismo e 800 delegati da tutto il mondo.

La scelta del board di FIM guidato dal Presidente Jorge Viegas, premia un lavoro di squadra che ha visto in prima linea fin da subito la Regione Emilia-Romagna e il presidente Stefano Bonaccini, che ha affiancato il sindaco di Rimini Jamil Sadegholvaad nel presentare al presidente Viegas le potenzialità che questo territorio che esprime da sempre, con la sua storia, la sua passione legata alle due ruote e la qualità delle proprie strutture congressuali e alberghiere.  

Regione Emilia-Romagna e Comune di Rimini hanno portato avanti un lavoro di squadra (coordinato dall’agenzia Moab che ha creato e realizzato il progetto di candidatura) che ha visto sedere allo stesso tavolo Apt Servizi Emilia-Romagna, Motor Valley, Visit Romagna, Convention Bureau della Riviera di Rimini, Visit Rimini, Misano World Circuit “Marco Simoncelli” e non ultima la Federazione Motociclistica Italiana con il suo presidente Giovanni Copioli che ha portato alla creazione di un progetto vincente e unico.  

Con questa scelta, il board della Federazione Internazionale Motociclistica ha voluto testimoniare concretamente quanto l’Emilia-Romagna, Rimini e i distretti della Motor Valley e Riders Land, siano considerati a livello internazionale un punto di riferimento e un esempio grazie alla passione che vi si respira in ogni angolo- afferma il presidente della Regione, Stefano Bonaccini- Passione che in questa terra ha espresso il talento di moltissimi piloti, che hanno fatto la storia del motociclismo sui circuiti di tutto il mondo. Senza dimenticare la creatività e le capacità tecnologiche e progettuali che qui si esprimono, offrendo un grande contributo alla crescita e al gradimento di questa attività sportiva che vede crescere di anno in anno il numero di appassionati”. 

Articoli che potrebbero interessarti