Tu sei qui

Yamaha TMAX, sportivo e tecnologico più che mai, ma anche il più caro

Un prezzo che segue inesorabilmente l'asticella, che si alza nei contenuti, portando l'ottava generazione del TMAX a sfiorare i 15 mila euro di listino nell'allestimento Tech Max

Moto - News: Yamaha TMAX, sportivo e tecnologico più che mai, ma anche il più caro

Share


Sul prezzo dei maxi scooter si discute da sempre nei migliori bar in tutt'Italia. Battute a parte, il re degli scooter sportivi per antonomasia, il TMAX di casa Yamaha, si è sempre parlato tanto, nel bene e nel male. In questo senso uno degli elementi che hanno fatto discutere è il suo prezzo, allineato a quello di una moto di fascia media, anche medio alta. Se già il listino del 2021 vedeva le due versioni collocate in una fascia di prezzo che partiva da 12 mila euro (per la precisione 11.999) per lo standard, fino ai 13.799 euro del TMAX Tech Max, ora l'asticella si alza ancora, con il rinnovato 2022, l'ottava generazione del fortunato bicilindrico che mette in campo un look rinnovato ed una tecnologia da primo della classe (ne parliamo in dettaglio in questo articolo e relativo video).

Proprio nel giorno di apertura di Eicma è stato infatti definito il listino del TMAX 2022, che sarà disponibile da aprile del nuovo anno e che vede la versione standard proposta a 12.699 euro, mentre la più ricca Tech Max addirittura a 14.899 euro. Di fatto, con i costi di messa in strada si passa di slancio la soglia dei 15 mila euro. Ferma la base motoristica, con il bicilindrico da 562 cc capace di 48 cv a 7.500 giri e 56 Nm a 5.250, le novità si concentrano nell'estetica e nella nuovissima strumentazione "connessa". Un display TFT da ben 7" che grazie alla collaborazione con Garmin, promette funzionalità di navigazione mai viste prima su uno scooter. Inutile negarlo, se da un lato difficilmente ci sbilanciamo a giudicare un prezzo (occorre mettere sulla bilancia la dotazione e tanto altro, per capire se sia realmente giustificato), dall'altro fa effetto parlare di una cifra vicina ai 15 mila euro per uno scooter, per quanto sportivo, raffinato e tecnologico possa essere. Va però detto che il mercato ha spesso premiato i maxi, malgrado un prezzo "impegnativo", quasi che un listino elevato possa anche elevare un modello a status symbol. Non ci resta che aspettare il debutto per capire se i numeri (in termine di esemplari omologati) daranno ragione alla scelta di Yamaha di alzare l'asticella.

Articoli che potrebbero interessarti