Tu sei qui

CFMoto SR-C21, la superbike cinese del futuro

Non più solo piccole carenate e moto entry-level: CFMoto ha già messo un piede in Europa e vuole fare concorrenza alle supersportive, non solo nel prezzo

Iscriviti al nostro canale YouTube

Share


In un anno con assenze pesanti anche sul versante delle carenate Eicma comunque non mancano sportive e supersportive. La sorpresa tra tante certezze arriva dalla Cina, con un brand che ormai si trova particolarmente a suo agio in Europa: CFMoto SR-C21, il concept della supersportiva di domani.

I dettagli

Il look dice tutto, e non ha nulla da invidiare alle future e possibili competitor di lungo corso. Design aggressivo e senza mezzi termini, firma ottica a LED sul cupolino con un'originale forma a L rovesciate che si ritrova anche al posteriore. Sulle carene ci sono appendici aerodinamiche che fanno il paio con una dotazione di tutto rispetto: forcella Ohlins, pinze Brembo monoblocco ad attacco radiale, cerchi a 6 razze calzati da Pirelli Diablo Supercorsa e un bel forcellone monobraccio. Il concept poi vanta anche un doppio terminale di scarico firmato SC Project e pedane regolabili.

Il motore

Tutto questo ben di Dio non può non farci pensare che sotto le carene ci sia, o meglio ci sarà, un motore dai numeri importanti. Probabilmente pari o superiore al litro di cilindrata, derivato magari dal bicilindrico in linea LC8 di KTM con cui è nata anni fa una collaborazione che vede CFMoto come avente diritto all'utilizzo degli schemi di Mattighofen.

Articoli che potrebbero interessarti