Tu sei qui

Antonelli e Zaccone: la prima volta (in Moto2) non si scorda mai

Niccolò e Alessandro hanno debuttato nella nuova categoria nei test di Jerez, come Rodrigo. Cambio di colori per Arbolino, ora in Marc VDS

Moto2: Antonelli e Zaccone: la prima volta (in Moto2) non si scorda mai

Share


I test di Jerez sono stati l’occasione per molti piloti di salire per la prima volta sulla Moto2. È il caso di Niccolò Antonelli, che dopo una lunga militanza nella Moto3 ha fatto il salto di categoria con il team VR46. Anche Gabriel Rodrigo ha lasciato la classe minore, per tentare la nuova avventura con il Pertamina Mandalika SAG Team. La strada di Alessandro Zaccone, invece, è stata un po’ diversa, con un passato nel Mondiale Supersport prima di correre in MotoE. Ora veste i colori della Gresini Racing. Infine c’è Tony Arbolino, che non era al debutto con la Moto2 ma con la nuova squadra, il team Marc VDS.

Ecco cosa hanno detto al termine dei due giorni di prove.

Niccolò Antonelli: “Un’esperienza incredibile, già a mio agio con il team”

Un’esperienza incredibile, sono davvero contento di aver provato la Moto2: mi sono trovato subito a mio agio con la nuova squadra. Peccato per il meteo, l’asfalto non è mai stato completamente asciutto, ma siamo già riusciti a capire molto della nuova moto. Rispetto a ieri, le sensazioni sono buone e sappiamo già dove dover intervenire durante l’inverno per poter fare uno step. Non vedo l’ora di tornare in pista nel 2022".

Alessandro Zaccone: “Belle sensazioni con la moto, faremo una bella stagione"

Bel feeling con team e moto, abbiamo provato tantissime cose e con la gomma morbida oggi non siamo stati veloci, ma più per la mia condizione fisica ancora precaria. Nonostante un po’ di traffico nell’ultimo settore abbiamo girato in 42.7… Avremmo potuto essere quasi in top5 per tempi. Peccato per la caduta all’ultimo giro, ho lasciato raffreddare troppo la gomma e sono scivolato. In generale però è andata molto bene e credo che possiamo fare una bella stagione”.

Tony Arbolino: “Sono stanco ma soddisfatto”

“Onestamente, mi sento un po' stanco alla fine della giornata perché ho fatto 96 giri, ma è fantastico iniziare a lavorare con la mia squadra e abbiamo fatto un sacco di buon lavoro. Mi sono sentito subito a casa e a mio agio con il team e molto bene sulla moto, abbiamo fatto alcuni miglioramenti durante la giornata. La cosa importante ora è godersi la pausa invernale e avere un buon riposo perché già sento che in questa squadra possiamo raggiungere grandi risultati nel 2022”.

Gabriel Rodrigo: “A ogni uscita capivo meglio la moto”

"Questo primo test è andato molto bene. In ogni uscita sono riuscito a capire la moto più, è un punto molto positivo per avere un adattamento progressivo e non fare errori affrettati. Sono molto felice con la squadra, mi sono sentito molto amato e come in famiglia dal primo momento, mi ha portato un sacco di calma. Fisicamente, sono stato peggio del previsto poiché non ho ancora recuperato completamente dal mio infortunio. È una moto che pesa di più e non ho potuto fare molti giri di fila. Inizio l'inverno sapendo su cosa devo lavorare. Ora avrò tempo per allenarmi e recuperare, ma parto con un grande sorriso e non vedo l'ora che arrivi febbraio".

Articoli che potrebbero interessarti