Tu sei qui

Yamaha Tracer 9: ad Eicma arriva quella della Polizia di Stato

La crossover tricilindrica di Iwata veste l'uniforme per presentarsi ad Eicma 2021, in anteprima, e dar vita ad un nuovo capitolo tra Yamaha e la Polizia

Moto - News: Yamaha Tracer 9: ad Eicma arriva quella della Polizia di Stato

Share


Sarà accanto alle altre novità con il logo dei Tre Diapason la nuova “pantera” a due ruote della Polizia di Stato: la Yamaha Tracer 9 segna un nuovo capitolo della collaborazione tra le forze di Polizia e il brand giapponese, che va avanti dal 1987.

La moto

La sport-touring a tre cilindri è tornata con un nome leggermente diverso ma tante novità: il motore Euro 5 è cresciuto di cubatura fino a 889 cc e ora vanta 119 CV a 10.000 giri e un picco di coppia di 93 Nm. Anche a livello tecnologico la Tracer 9 evolve, con il doppio schermo TFT e la piattaforma inerziale a 6 assi, mentre conferma la ciclistica che comunque vede il telaio deltabox rivisto, come il reparto sospensioni.

Naturalmente la Yamaha Tracer 9 che andrà nel parco moto dei commissariati italiani avrà un allestimento speciale: plexi alto, tris di lampeggianti e sirena, borse lateriali e bauletto posteriore e naturalmente anche una torre per la radiotrasmittente d'ordinanza. Tutto con la livrea delle “pantere” della Polizia italiana.

Ad Eicma in missione

Il binomio Polizia di Stato-Yamaha, che incontrerà il folto pubblico presente in fiera, avrà come mission di far acquisire comportamenti corretti e il rispetto delle norme in materia di sicurezza stradale, nonché aumentare la consapevolezza sociale sul fenomeno della mortalità e incidentalità grave, dimostrando altresì che, con un ampio sostegno della collettività, si può essere in grado di ridurre il numero delle vittime e dei feriti gravi sulle strade.

Nel padiglione 22 sarà presente il pullman azzurro della Polizia di Stato, allestito come aula didattica multimediale itinerante, che consente agli utenti di approfondire la conoscenza del Codice della Strada e promuove campagne di sicurezza stradale. A rendere ancora più emozionante l’appuntamento, la presenza degli atleti delle Fiamme Oro del settore Motociclismo. “Yamaha, che 1987 realizza motocicli per le forze di Polizia di tutti i Paesi del Mondo, con la divisione Yamaha for Police in Italia è il supporto concreto che affianca amministrazioni e istituzioni con mezzi la cui affidabilità non ha rivali. La consapevolezza del ruolo sociale che ha la nostra azienda ci spinge ad essere accanto alle Forze dell’Ordine e a supportarle anche in occasioni di visibilità con il pubblico per mettere in atto, insieme, campagne di sensibilizzazione importanti” ha dichiarato Vito Caramia, Dealer Development & New Business Dept Manager.

Articoli che potrebbero interessarti