Tu sei qui

SBK, Sofuoglu: "Voglio rendere Razgatlioglu più grande di me, per la Turchia"

KENAN, CAMPIONE E MANAGER "Ho vinto il campionato mondiale Supersport per la Turchia, ma la Turchia ha bisogno di un campione Superbike. E questo è Toprak"

SBK: Sofuoglu: "Voglio rendere Razgatlioglu più grande di me, per la Turchia"

Share


Dietro Toprak c’è un altro campione: Renan Sofuoglu. Il pilota turco ha vinto cinque titoli mondiali, ma nella classe Supersport ed è fortemente nazionalista.

“Ho qualcosa da mostrarvi - ha detto Sofuoglu a Speedweek nel box Pata Yamaha dopo la conquista del titolo iridato del suo pupillo - Nel 2018 ho postato una foto, era prima della prima gara Superbike di Toprak. A quel tempo ho scritto: questo è il prossimo campione del mondo turco. Ho creduto in lui fin dal primo giorno, da quando l'ho fatto correre per la prima volta nel campionato europeo Superstock 600 nel 2014. Sapevo che era un futuro campione del mondo. Voglio renderlo più grande di quanto lo fossi io. Ho vinto il campionato mondiale Supersport per la Turchia, ma la Turchia ha bisogno di un campione Superbike. E questo è Toprak".

Kenan Sofuoglu, che nel 2010 e 2011 ha tentato anche la strada del motomondiale, in Moto2, ma con relativo successo - solo un secondo posto, in Olanda, nel 2011 - poi ha continuato

"L'ho messo sulla 1000cc all'inizio, Manuel Puccetti gli ha dato l'opportunità. Ha contribuito molto al raggiungimento di ciò che Toprak è oggi. Toprak è una persona molto calma, con entrambi i piedi per terra. Non impazzisce ed è anche molto gentile. Ed è un pilota molto forte. Sono molto fortunato a poter lavorare con lui. Tutto ciò di cui parliamo, lo può mettere in pratica in pista. Quando ho visto la gara, ho pensato che fosse finita e che forse nella seconda gara avremmo avuto la possibilità di vincere il titolo. Ma Toprak è molto più forte di me, ha superato Redding, ha riconquistato il secondo posto e ha vinto il campionato. Ha così tanto talento e forza che ha molti anni davanti a sé al top. Ha vinto il campionato mondiale Superbike alla sua quarta stagione, ha una decina di anni buoni davanti a sé”.

Il team Pata-Yamaha ha indossato le T-Shirt celebrative per la vittoria del mondiale.

“È stata una gara molto dura, ma avevo detto a Toprak che non avrebbe vinto il campionato facilmente. Ma se lo vince nel modo più duro, ne beneficerai per molto tempo. Ciò che si vince facilmente non lascia un'impressione duratura".

Articoli che potrebbero interessarti