Tu sei qui

SBK, Bautista: “Ho scelto Ducati perché non potevo più aspettare Honda”

“In futuro sono convinto che la Honda avrà una moto competitiva, ma io quel tempo per attendere non l'ho. Avevo bisogno di una moto veloce e competitiva subito come la Ducati”

SBK: Bautista: “Ho scelto Ducati perché non potevo più aspettare Honda”

Share


Meno di una settimana e Alvaro Bautista inizierà la sua seconda vita in Ducati. I test di Jerez di mercoledì e giovedì saranno infatti l’antipasto in vista del 2022 per lo spagnolo. A tal proposito, proprio in questi giorni, Alvaro ha rilasciato una lunga intervista in merito alla conclusione del rapporto con Honda al canale WorldSBK.

Un progetto ambizioso, che purtroppo non ha rispettato le aspettative di Bau Bau: “Due anni fa ho scommesso su una Casa come la Honda –ha ricordato – il progetto era nuovo, di conseguenza ci è voluto del tempo. La moto in questi due anni è migliorata, ma purtroppo non siamo riusciti ad arrivare al successo. Personalmente sono dell’idea che in futuro la Honda sarà competitiva, ma io non ho più tempo per aspettare

Ecco quindi la scelta di accasarsi in Ducati: “La mia decisione è stata esclusivamente legata al tempo – ha svelato il numero 19 – ho scelto Ducati perché loro hanno una moto veloce e competitiva subito, mentre io l’esperienza necessaria. Purtroppo la SBK non è la MotoGP, dove si possono fare cambiamenti importanti, qua la finestra è molto più ristretta. Ecco quindi il motivo della mia scelta”.  

Articoli che potrebbero interessarti