Tu sei qui

Il cilindro "magico": la trasparenza svela come gira un motore

Un appassionato di meccanica ha realizzato un cilindro trasparente per far vedere cosa accade al suo interno quando un motore "gira". Una telecamera ad alta velocità per un videoprogetto estremamente interessante

Iscriviti al nostro canale YouTube

Share


Avete mai pensato cosa accade all'interno di un motore? Le temperature che raggiungono i gas di scarico, per via degli scoppi, sono altissime. Possono superare i 2.000°C, quindi immaginate cosa significherebbe inserire una telecamera. Inoltre, c'è anche un problema di spazi, un motore di una moto, come di una auto, è veramente troppo piccino. Ancora, pure se fosse possibile, essendo un motore completamente sigillato da dove si potrebbe inserire una microcamera? La soluzione, filmare il propulsore dall'esterno. "Non si vedrebbe nulla", potreste obbiettare. Corretto, ma se il cilindro fosse trasparente?

Il segreto: un cilindro trasparente

Come detto nell'introduzione, la soluzione è abbastanza "facile" (si fa per dire...), poiché "basta" avere un cilindro trasparente. Più facile a dirsi che a farsi. Ecco che il nostro appassionato, che ha realizzato questo fantastico video, ha pensato di installare proprio quel cilindro trasparente che occorre a quel che ci serve: vedere dentro il motore! Così, il nostro appassionato di tecnica ha preso il propulsore di una Honda XR75 4-Tempi con distribuzione OHC, l'ha tolto dalla moto, ha costruito un mini banco per assicurarlo ad un telaio posticcio utile al filmato, e l'ha smontato e fissato.

Il motore, del 1977, si è però meritato le attenzioni del nostro appassionato, che gli ha donato, tanto per iniziare, un pistone nuovo. Il cilindro, come detto trasparente, è stato realizzato in fibra acrilica. Cosa significa il termine acrilico? E' una fibra utilizzata principalmente nell'industria tessile. Grazie a delle resine particolari, questa sorta di "plastica", può diventare estremamente resistente. Nel nostro caso, funge, grazie ad una determinata forma, da cilindro, ove scorre il nuovo pistone dotato di fasce specifiche, alcune realizzate a mano sempre da lui. Ha poi riassemblato il propulsore, una bella candela nuova, dell'ottimo Motul 300V e l'ha avviato.

Charamente, tutto è stato filmato con telecamere ad alta definizione, così da poter effettuare anche gli slow motion che potrete ammirare nel video. Si vede perfettamente il cilindro, le quattro fasi del motore, le valvole che si alzano e ritornano in posizione e sull'altro lato la catena di distribuzione che comanda l'albero a camme. Per finire, le ultime immagini sono girate in penombra, così da rendere ancora di più l'idea. Semplicemente fantastico...

Articoli che potrebbero interessarti