Tu sei qui

SBK, Women’s European Cup: si separano le strade di Sara Sanchez e CM Racing

Reduci da una stagione che li ha visti sfiorare il titolo nella serie femminile, la giovane spagnola e la formazione di Alessio Cavaliere terminano il proprio rapporto professionale in vista del 2022

SBK: Women’s European Cup: si separano le strade di Sara Sanchez e CM Racing

Share


A ridosso dell’apertura ufficiale delle iscrizioni per la partecipazione alla Women’s European Cup 2022, come un fulmine a ciel sereno si sono separate le strade di Sara Sanchez e del CM Racing. Entrambi reduci da una proficua stagione con ben tre successi e sette podi all’attivo, in cui si sono giocati il titolo con Beatriz Neila Santos (fresca di rinnovo col Team Trasimeno, QUI il pezzo) sino al round conclusivo, giungendo poi secondi in campionato per un nonnulla, la talentuosa pilota spagnola ha espresso la volontà di voler cambiare aria. Da qui la decisione di terminare il proprio rapporto professionale.

Vicecampionessa al debutto

Dai trascorsi nei monomarca Cuna de Campeones e Women’s Open R3 Cup (vinto nel 2016), CEV Moto3, in tempi recenti annoverando persino alcune apparizioni nel World SuperSport 300, quest’anno la catalana ha esordito in pianta stabile nella realtà tutta-al-femminile in parallelo al CIV sotto le insegne della compagine capitanata da Alessio Cavaliere. Fin da subito si è dimostrata all’altezza delle aspettative, tanto da restare appaiata in vetta alla classifica insieme alla Neila Santos per lunghi tratti. Ciononostante, la connazionale ha avuto la meglio nella finalissima in quel del Mugello, beffandola per un misero punticino (!!).

Le parole

Malgrado l’amaro epilogo, tali prestazioni hanno stimolato il processo di maturazione di Sara Sanchez. Vedi quanto scritto qualche ora or sono sui personali canali social, un messaggio profondo quanto toccante che lascia presagire un’opportunità significativa tra le mani, di quelle che non si lasciano scappare via (Mondiale di categoria?).

“Grazie Alessio per la tua comprensione, è stata la decisione più difficile della mia carriera sportiva. In CM Racing ho vissuto un anno meraviglioso, sono cresciuta come pilota e anche come persona. Ho conosciuto una lingua, un paese e tante persone stupende. Sono molto triste, ma credo di essere davanti ad un’occasione importante, penso che dovrei coglierla. Vi voglio bene, porterò per sempre la squadra nel mio cuore”, ha esposto.

Photo credit: daniguazzetti.com

Articoli che potrebbero interessarti