Tu sei qui

MotoGP, Bagnaia: "A Misano per tenere aperto il mondiale, l'obiettivo è vincere"

Pecco pronto alla seconda sfida sul Simoncelli: "Sarà tutto diverso e gli avversari più preparati, ma i test sono andati bene". Miller: "Adesso ho una base più solida, voglio il 3° posto nel mondiale"

MotoGP: Bagnaia: "A Misano per tenere aperto il mondiale, l'obiettivo è vincere"

Share


Non si può forse ritenere l'ultima chiamata per Pecco Bagnaia e la Ducati per quanto riguarda la lotta per il titolo, ma questa definizione non differisce molto da quanto rappresenta la seconda tappa a Misano per la coppia tutta made in Italy. Il pilota deve sperare di continuare a rosicchiare punti a Quartararo dopo averne persi 4 ad Austin, e l'unico modo che ha per farlo è vincere sperando in una giornata no del francese.

I test svolti sul Marco Simoncelli hanno offerto ottimi spunti alla Ducati, ma le condizioni in cui si correrà domenica saranno diverse da quelle che hanno permesso a Bagnaia di vincere qui a settembre. Sarà senza dubbio una sfida molto importante, con Quartararo che ha dalla sua parte la tranquillità di un vantaggio in classifica decisamente consistente e che gli permetterà di correre in difesa se dovesse essere necessario. Pecco invece dovrà semplicemente dare tutto e magari confidare nell'aiuto di Miller, Zarco, Martìn, Bastianini e Marini per tentare di guadagnare punti sul francese e tenere aperto il mondiale fino a Valencia. 

“Tornare a correre a Misano dopo la bellissima vittoria ottenuta qui davanti al mio pubblico un mese fa è sicuramente molto emozionante - ha commentato Bagnaia -  In quel weekend tutto è stato perfetto e anche le due giornate di test post-gara sono state davvero molto positive per noi. Nonostante ciò, dobbiamo restare concentrati: anche i nostri avversari arriveranno a questo Gran Premio molto più preparati e le condizioni della pista saranno sicuramente diverse, con temperature dell’asfalto più basse rispetto ad un mese fa. Sarà importante lavorare bene fin dalle prime sessioni. L’obiettivo è quello di lottare per la vittoria e cercare di mantenere aperto il Campionato fino alla fine”.

Jack Miller sarà un alleato fondamentale per Bagnaia. L'australiano dopo la perentoria doppia vittoria a Jerez è apparso leggermente meno incisivo nella parte centrale della stagione, quindi offrire una prestazione da riferimento sarà importante anche sotto l'aspetto psicologico, anche in vista della prossima stagione. L'obiettivo è strappare il terzo posto in classifica a Joan Mir. 

“Sono felice di tornare a correre ancora una volta a Misano quest’anno - le parole di Miller -  È la pista di casa di Ducati e ci sono sempre molti tifosi a supportarci, perciò anche questo weekend sarà sicuramente speciale. Nello scorso Gran Premio siamo stati piuttosto competitivi, anche se poi in gara non siamo riusciti ad ottenere i risultati sperati, ma ora abbiamo sicuramente una base più solida su cui poter lavorare durante il fine settimana".

Anche secondo Jack i dati raccolti nei test saranno molto utili nel fine settimana di gara. 
"Abbiamo avuto anche due giornate di test a settembre e il feedback è stato ottimo. Le condizioni saranno sicuramente diverse rispetto ad un mese fa e anche i nostri avversari saranno più competitivi, ma sono ottimista e determinato a lottare per un buon risultato. Siamo vicini al terzo posto in classifica, perciò sarà davvero importante cercare di fare più punti possibili”.

Sarà della partita anche Michele Pirro, che conosce Misano come le proprie tasche ed è pronto a lottare per un posto in top ten in gara, con la speranza di poter fare anche qualcosa in più. 

“Sono entusiasta di poter tornare a correre qui a Misano! Nello scorso Gran Premio a settembre ho sfiorato la top ten - ha ricordato Pirro -chiudendo undicesimo una bella gara, nella quale mi sono divertito davvero molto! Spero di poter fare ancora meglio questo fine settimana ma ovviamente l’obiettivo principale sarà come sempre quello di aiutare Pecco e Jack ad ottenere il miglior risultato possibile in gara, oltre che a raccogliere altri dati importanti per proseguire nel lavoro di sviluppo della nostra Desmosedici GP. Correre sulla pista di casa è sempre molto emozionante: daremo il massimo per cercare di far divertire tutti i Ducatisti che verranno a fare il tifo per noi qui a Misano!” 

Articoli che potrebbero interessarti