Tu sei qui

MotoGP, Tampone falsificato: sospeso un meccanico del team Avintia

È quanto accaduto nelle ultime ore in vista del round di Misano: un tecnico ha presentato l’esito di un tampone fatto in precedenza, ma l’IRTA l’ha scoperto e sospeso fino al termine della stagione

MotoGP: Tampone falsificato: sospeso un meccanico del team Avintia

Share


Il Motomondiale è pronto ad affrontare il suo terzultimo round a Misano e per l’occasione ci giunge una notizia poco piacevole. Secondo quanto raccolto dai colleghi di Motorsport, un meccanico del team Avintia ha falsificato l’esito del proprio tampone molecolare in modo da poter accedere al paddock, ma per sua sfortuna è stato scoperto..

Secondo quanto previsto dal regolamento Dorna, gli addetti ai lavori devono mostrare un tampone PCR negativo effettuato entro 72 ore dal loro primo accesso nel paddock. A quanto pare la persona in questione ha presentato un test molecolare con risultato negativo del laboratorio Quiron di Barcellona, che in realtà non era nient’altro che l'esito di un test precedente con la data modificata.

La IRTA si è subito accorta di questa “furbata” ed è intervenuta in maniera repentina e decisa, sospendendo il tecnico fino al termine della stagione. A tal proposito non è da escludere che la sospensione venga prolungata. In merito a questa vicenda i controlli nel paddock verranno intensificati in modo che non accadano più casi del genere. Di sicuro la salute e il rispetto per quella altrui viene prima di una corsa in moto.

Articoli che potrebbero interessarti