Tu sei qui

SBK, Bassani: “Pazzesco, anch’io posso lottare con Toprak, Rea e Redding”

“Questo weekend ne ho avuto la conferma, anche se stiamo parlando dei migliori in pista. L’obiettivo è essere il miglior pilota tra i privati”

SBK: Bassani: “Pazzesco, anch’io posso lottare con Toprak, Rea e Redding”

Share


Un weekend da incorniciare quello di San Juan per Axel Bassani. Alla prima apparizione sul tracciato argentino, il portacolori Motocorsa ha mostrato grande fiducia in sella alla Ducati V4, tanto da chiudere la Superpole Race e Gara 2 in quarta posizione.

È stato infatti lui il migliore della pattuglia tricolore a tal punto da fare meglio rispetto ai suoi connazionali.

“Sono davvero molto felice per quanto fatto – ha commentato – è stato un weekend pazzesco per me, che mi ha consentito di imparare molto da Toprak, Johnny e Scott. Questi tre piloti li considero i migliori in pista. Nella prima parte di gara ho provato a infilarmi nella bagarre e superarli, ma era difficile, anche se non impossibile. So infatti che posso provare a duellare con loro e ci proverò nelle prossime gare, dato che oggi ne ho avuto la conferma”.

Axel lascia quindi l’Argentina col sorriso sul volto.

“L’obiettivo è quello di lottare per la top five in gara e se possibile vincere anche il titolo come migliore pilota indipendente. Sarebbe fantastico riuscirci in questa prima stagione di Superbike con Motocorsa”.

Adesso è tempo di tornare a casa e iniziare ad affilare le armi per Mandalika.

“L’Indonesia sarà interessante, perché è una pista nuova per tutti noi e di conseguenza partiremo tutti alla pari. Vedremo quindi cosa accadrà”

Articoli che potrebbero interessarti