Tu sei qui

Brixton GK1200: presentata in Cina l'anti Bonneville

Esordio in Cina della Brixton GK1200, moto che va in concorrenza con la Triumph Bonneville. Forse la vedremo a EICMA, e probabilmente sarà commercializzata in Europa

Moto - News: Brixton GK1200: presentata in Cina l'anti Bonneville

Share


Continua a rimpolparsi la categoria delle moto "classiche", ovvero moto che si rifanno a linee del passato, vintage, ma che naturalmente sfruttano almeno un minimo della tecnologia moderna. All'oggi, ce ne sono di qualsiasi cilindrata, dalle piccole 125 cc per i giovanissimi, passando per le maxi da oltre 1.000 cc. In quest'ultima categoria, ricade la nuova Brixton GK1200 (ne avevamo già parlato ad agosto), moto bicilindrica presentata in versione definitiva in Cina poche ore fa. Sarà, o meglio, potrebbe essere lei l'anti Triumph Bonneville. Abbiamo appositamente detto che "potrebbe essere", poiché non è ancora chiaro se sarà importata o meno in Europa. Forse, visto che fa parte del KSR Group, la vedremo ad EICMA 2021, ma non c'è ancora assolutamente nulla di sicuro. Intanto, vediamo cosa sappiamo di questa nuova moto.

Potenza stiamata tra gli 80 e gli 85 CV

Della nuova Brixton GK1200, sappiamo che vanta un motore bicilindrico parallelo da 1.200 cc, dotato di iniezione ovviamente. La distribuzione è a singolo albero a camme in testa, e naturalmente vanta quattro valvole per cilindro. A dispetto di quanto si possa credere, visto che i cilindri sono dotati di alette, il raffreddamento è a liquido. Le alette hanno dunque una semplice funzione estetica, per richiamare al passato. A livello di dati, pare che la moto sviluppi tra gli 80 ed gli 85 CV a 6.500 giri/min., mentre la coppia massima dovrebbe attestarsi sui 110 Nm, disponibili ad appena 3.000 giri/min.

A livello estetico, la moto è abbastanza "semplice", parliamo pure sempre di una classic bike. Troviamo infatti all'anteriore un fanale tondo e dietro di questo una strumentazione composta da un display anch'esso tondo, che sfrutta tecnologia TFT. A proposito di fari, sono naturalmente a LED. Il serbatoio è a goccia, ed è dotato di particolari in gomma antiscivolo. La sella è piatta, un singolo elemento, mentre il paraspruzzi è piuttosto corto e snello. Su questo, trova posizione la luce posteriore. Le ruote sono a raggi, e parlando di ciclistica, troviamo le sospensioni marchiate KYB, un impianto frenante dotato di ABS Bosch, il controllo di trazione e varie modalità di guida. La Triumph Bonneville, inizia a tremare...

Articoli che potrebbero interessarti