Tu sei qui

SBK, Ducati attenta: la BMW vuole soffiarti Loris Baz!

Sono ore decisive per il futuro di Loris: la Casa di Monaco ha avanzato un’offerta al francese con l’obiettivo di posizionarlo nel team Bonovo per il 2022 con trattamento ufficiale al pari di Redding e van der Mark

SBK: Ducati attenta: la BMW vuole soffiarti Loris Baz!

Share


L’attesa è tutta per la sfida iridata con Toprak, Rea e Redding a contendersi il titolo Mondiale. Al tempo stesso c’è anche il mercato a tenere banco con gli ultimi tasselli da sistemare in vista del prossimo anno. Tra i nomi caldi c'è senza dubbio quello di Loris Baz, rivelazione dell’ultimo weekend di Portimao.

Come ben sappiamo, a partire dal round di Jerez, il francese è stato chiamato a sostituire l’infortunato Chaz Davies in sella alla Ducati di Go Eleven. In due appuntamenti il transalpini ha raccolto risultati ben oltre le aspettative, tanto che in Portogallo è finito addirittura per tre volte di fila sul podio. Prestazioni che hanno fatto sognare il team Go Eleven, così come i tanti tifosi, che sui social hanno chiesto a gran voce una sua conferma anche per il 2022 nel Mondiale.

Al momento però aleggia un grosso punto interrogativo sul futuro di Loris. L’obiettivo di Ducati è quello di riportarlo negli Stati Uniti per consentirgli di disputare la sua seconda stagione consecutiva nel MotoAmerica con l’obiettivo di ottenere quel titolo sfumato quest'anno

Occhio però ai possibili colpi di scena, perché nulla è ancora scritto. Secondo quanto abbiamo appreso nelle ultime ore, la BMW ha avanzato una offerta a Eric Mahé, manager di Baz, che tra l’altro segue anche Fabio Quartararo, in vista del 2022. La proposta è quella di affidare al francese una M 1000 RR nel team satellite Bonovo per il prossimo anno. Se l’affare dovesse andare in porto Baz avrà un trattamento ufficiale nel team indipendente al pari di Scott Redding e Michael van der Mark.

Per Loris sono quindi ore decisive dal momento che la Casa ha chiesto al pilota di dare una risposta entro la fine di questa settimana e non oltre. Vedremo quindi cosa accadrà: se Loris accetterà oppure Ducati rilancerà.         

Articoli che potrebbero interessarti