Tu sei qui

Moto2, Austin: Fernandez centra il bersaglio nelle FP1 mentre Gardner è 11°

Lo spagnolo si porta avanti sull'australiano nel round americano in ottica mondiale. Tony Arbolino è il migliore degli italiani in ottava posizione. Rimane indietro Marco Bezzecchi 18°

Moto2: Austin: Fernandez centra il bersaglio nelle FP1 mentre Gardner è 11°

Share


Il sole splende sul tracciato di Austin, Texas, all’inizio della prima sessione di prove libere della Moto2. L’asfalto, dopo le FP1 della Moto3 e della MotoGP, è notevolmente migliorato. Ci sono ancore molte zone bagnate ma le linee seguite dai piloti sono quasi asciutte.

Anche in Moto2 i tempi dei giri dei piloti sono rimasti abbastanza alti, ovviamente le condizioni in pista non hanno permesso di spingere su tempi normali. Dopo qualche minuti dal semaforo verde Jorge Navarro (Speed Up) è stato protagonista di una caduta nel primo settore del circuito. Lo spagnolo è poi riuscito a tornare in pista, ma ad un minuto dal termine della sessione ha avuto problemi alla moto che lo hanno costretto a terminare in anticipo. Ha concluso 22°.

Anche in condizioni miste, il pilota più veloce in pista è stato Raul Fernandez (Red Bull KTM Ajo). Il numero 25, dopo due anni di assenza sul CoTA (Circuit of The Americas), è inizialmente entrato in pista come a riprendere confidenza con il tracciato. Solo negli ultimi minuti delle FP1 ha alzato il ritmo concludendo con un giro in 2’13’’589. A seguirlo, a circa due decimi, c’è Bo Bendsneyder (pertamina Mandalika SAG Team). Terzo tempo per Marco Ramirez che con il suo crono di 2’13'800 fa brillare l’American Racing nel Gran Premio di casa.

Ottavo Tony Arbolino (IntactGP) partito in ottima forma già dai primissimi giri delle FP1. 11° Remy Gardner (Red Bull KTM Ajo) che in ottica mondiale subisce la miglior prestazione del compagno di box. 13° Fabio Di Giananntonio (Federal Oil Gresini Moto2) e 15° Nicolò Bulega. Termina in 18esima posizione Marco Bezzecchi (SKY Racing Team VR46) che per ora sembra subire il ritorno in Texas. Più avanti troviamo: 20° Lorenzo Baldassarri (MV Agusta), 26° Simone Corsi (MV Agusta), 28° Celestino Vietti (SKY Racing Team VR46). Non ha preso parte alle FP1 Stefano Manzi (Flexbox HP40) e salterà anche la seconda sessione a causa di una penalità (LEGGI QUI L’ARTICOLO).

Articoli che potrebbero interessarti