Tu sei qui

SBK, Dorna e FIM: a Portimao tavolo di confronto per il futuro della SuperSport300

Tra i temi sul banco i limiti d’età per accedere alla categoria e il numero dei piloti in griglia, così come la possibilità di una patente a punti

SBK: Dorna e FIM: a Portimao tavolo di confronto per il futuro della SuperSport300

Share


La scomparsa di Dean Berta Vinales ha alimentato non poche polemiche e dubbi in merito a questa SuperSport300, di cui tanto si è discusso nel corso dell’ultima settimana. Nell’occhio del ciclone è finito il numero dei partecipanti, così come la giovane età con cui molti di loro si presentano ai blocchi di partenza. Vietato poi scordarsi quelle che sono le prestazioni delle moto, le quali non consentono ai piloti di poter fare la differenza in pista, tanto da formare rischiosi grupponi nel corso della gara.

Di carne al fuoco ce n’è abbastanza per cui discutere. A tal proposito, Dorna e FIM siederanno attorno a un tavolo nel corso del weekend di Portimao per iniziare a delineare le linee guida in vista della prossima stagione. Di sicuro ci sarà da intervenire, mettendo mano a quello che è l’attuale regolamento, al fine di consentire al Campionato una maggiore sicurezza.

Tra i rumors che circolano nel paddock si vocifera anche di una eventuale patente a punti a partire dal 2022. Ipotesi tra l’altro avanzata da parte di Michel Fabrizio, il quale l’ha condivisa con noi in occasione della live di ieri sera alle ore 20. Vedremo quindi come si evolverà la situazione nel corso del fine settimana.     

Articoli che potrebbero interessarti