Tu sei qui

SBK, Toprak: “Ho vinto, ma è tutto il weekend che non sto bene, ero sfinito”

“Rea? Non so nemmeno quanti punti ho di vantaggio in Campionato. La MotoGP? Proverò la M1 durante i test invernali della SBK”

SBK: Toprak: “Ho vinto, ma è tutto il weekend che non sto bene, ero sfinito”

Share


Toprak Razgatlioglu non poteva aspettarsi di più dal weekend di Jerez. Il turco ha infatti centrato il successo in entrambe le gare, allungando in classifica su Johnny Rea grazie a 20 punti di vantaggio. Una prestazione da incorniciare per il portacolori Yamaha, protagonista   

“Ognuno di noi era distrutto dopo quanto accaduto ieri – ha esordito – questo però è il nostro sport e oggi siamo scesi di nuovo in pista. Ho vinto due gare e non posso che essere felice, credo di aver svolto un bel lavoro con la mia squadra, a cui va il merito di aver compiuto un passo avanti importante nel migliorare la moto nella serata di venerdì”.

Toprak ha quindi calato il bis tra tanti dubbi e incognite.
“In condizioni così calde tutti avevamo problemi di grip, ma ho combattuto, cercando di dare il massimo e quel che conta è aver centrato questa decima vittoria stagionale, ovvero l’obiettivo di partenza. Sono felice, ma è ancora lunga la stagione”.

In seguito il turco svela di aver lottato con le proprie condizioni di salute.
“Non stavo bene, è tutto il weekend che non sono in forma, ero sfinito, anche se  ho cercato di dare tutto quello che avevo. È da qualche giorno che non sto bene, infatti sono un po’ malato. Come se non bastasse,  questa pista è molto stancante, così come lo sarà Portimao, dove ci sono tante curve veloci”.

Sta di fatto che il pilota Yamaha lascia Jerez con 20 punti su Rea.
“Come più volte detto la mia priorità era quella di vincere 10 gare. Ho visto che Rea ha chiuso quinto Gara 2, ma non so nemmeno quanti punti abbiamo di differenza nel Mondiale. Come più volte detto il mio obiettivo è vincere le gare, senza pensare al titolo”.

Non manca poi una battuta in merito al test con la M1.

“La MotoGP la proverò in inverno durante i test della Superbike. Al momento la priorità è quella di continuare a vincere e fare il massimo. Oggi è stata una giornata tosta, ho cercato di rimanere calmo, specialmente nel momento in cui la gomma iniziava a calare. Mi sono ricordato dei consigli di Kenan, infatti credo di aver guidato molto meglio rispetto a Barcellona, concentrandomi soprattutto sulla fase di frenata. Adesso abbiamo qualche giorno di relax per ricaricare le batterie e poi torniamo in pista”.

Articoli che potrebbero interessarti