Tu sei qui

SBK, SS300: Sofuoglu vince Gara 2 in memoria di Dean Berta Vinales

Bahattin Sofuoglu coglie il secondo successo stagionale e al termine della gara rende omaggio a Berta Vinales insieme agli altri piloti della SuperSport 300. Sul podio Iglesias e Okaya, a terra Huertas 

SBK: SS300: Sofuoglu vince Gara 2 in memoria di Dean Berta Vinales

Share


In questi casi si usa dire "the show must go on", ma il dolore per la prematura scomparsa del giovanissimo Dean Berta Vinales è ancora vivo nell'animo dei piloti del World SuperSport 300. In uno scenario per certi versi surreale, in quel di Jerez de la Frontera è andata in scena la seconda gara di un week-end tragico che ha premiato ancora una volta Bahattin Sofuoglu. Tutt'uno in sella alla YZF-R3 del Team MotoXRacing, il nipote d'arte ha colto in solitaria il secondo successo stagionale dopo quello di settimana scorsa a Barcellona.

All'interno di una contesa combattuta in puro stile SS300, caratterizzata da una lunga serie di sorpassi e contro-sorpassi, seppur staccati di oltre tre secondi, nella bagarre per i restanti piazzamenti sul podio si sono destreggiati alla perfezione Inigo Iglesias e Yuta Okaya (penalizzato di una posizione causa track limit), rispettivamente secondo e terzo al parco chiuso. Giornata da dimenticare per il capo-classifica di campionato Adrian Huertas, finito a terra nelle battute centrali di gara per via di un contatto innescato da Alvaro Diaz (poi squalificato per guida irresponsabile). Un errore madornale che ha permesso al diretto inseguitore Jeffrey Buis di accorciare a -36 grazie al quarto posto finale, anch'egli costretto a cedere una posizione per essere andato oltre i limiti della pisto nel giro conclusivo. Sensazionale rimonta da parte di Mirko Gennai, sesto sul traguardo alle spalle di Marc Garcia, abile nel recuperare dalla 23esima casella di partenza.

In una domenica gloriosa per la Turchia (vedi la doppietta di Toprak Razgatlioglu in Superbike e la vittoria di Bahattin in SS300), una volta tagliato il traguardo tutti i piloti si sono soffermati nel luogo del tragico incidente per rendere omaggio ad un compagno di viaggio e, soprattutto, un amico andatosene via troppo presto. Una scena commovente in cui gli stessi membri della squadra del povero Berta Vinales hanno posizionato un mazzo di fuori e lasciato il casco insieme ad un messaggio di cordoglio nei suoi confronti. Oppure, l'ex compagno di box Kevin Sabatucci ha voluto persino cambiare il proprio numero, passando dal 85 al 25 dello spagnolo.

Articoli che potrebbero interessarti