Tu sei qui

I sassi di Matera, enduro e Coca-Cola: i segreti di 007 No time to Die

Sono tanti i trucchi del mestiere per aiutare gli acrobati impegnati nelle scene più spettacolari dell'ultimo film di James Bond, ma a Matera ne è stato usato uno molto particolare e costoso

Iscriviti al nostro canale YouTube

Share


Dal campione del mondo di enduro per saltare su una rampa a una versione speciale di Triumph Scrambler 1200 XC, fino alla spesa incredibile per rendere i sassi di Matera meno scivolosi e pericolosi per gli stuntmen. Ecco spiegati alcuni dei motivi perché No Time to Die ha il budget più alto di tutti i precedenti film dello 007 più famoso del mondo, girato anche nella affascinante cornice della città di Matera.

FUNAMBOLISMI TRA I SASSI

Alcune delle scene dell'ultimo film di James Bond, No Time to Die, sono state girate nella città dei sassi. Ovviamente non potevano mancare scene spettacolari che, pensando all'urbanistica di Matera, non sono state affatto facili da organizzare, sia per la troupe al seguito ma soprattutto per lo staff degli stuntmen. Come si vede nel video infatti, non è stato uno scherzo preparare la scena del salto con la moto: ci è voluta una rampa da oltre 7 metri e mezzo di altezza, molto ripida da percorrere a più di 95 km/h.

Per l'occasione è stato impegnato un motociclista con una buona padronanza dei salti, ovvero il campione del mondo di enduro Paul 'Fast Eddy' Edmondson che, come si vede, nei panni dello stuntman e controfigura (della controfigura), è in sella a una enduro 400 camuffata da Triumph Scrambler 1200 XC, realizzata appositamente dal team Triumph. La clip, realizzata montando le riprese amatoriali dei cittadini materani e dei turisti, prosegue con delle scene di inseguimento tra le strette strade di Matera e appare anche la Aston Martin DB5 di James Bond.

LITRI DI COCA COLA

Se il budget di No Time to Die è arrivato alla cifra stimata di 250 milioni di dollari, per una parte lo si deve alla nota bevanda gassata e alle strade di Matera. LA saga di James Bond è stata diretta da diversi registi, anche il protagonista e personaggi di contorno sono spesso cambiati, mentre una presenza costante è stata quella di Lee Morrison, il coordinatore degli stuntmen.

Morrison conosce molto bene Daniel Craig, protagonista di James Bond da Casino Royal del 2006, avendo iniziato a lavorare con l'attore britannico nel 2001 in Lara Crof: Tomb Raider. In occasione di una intervista, Morrison ha rivelato che per le scene di No Time to Die girate a Matera, hanno versato circa 40 mila litri di Coca Cola per le strade, per una spesa vicina ai 60.000 euro. Perché questa soluzione?

Morrison ha affermato che questa è ormai una pratica consolidata nei film dove lavora, perché rende le superfici meno scivolose e la scena del salto in moto con la rampa era troppo rischiosa, con la moto che doveva percorrere un tratto di strada sdrucciolevole. Per garantire la sicurezza di Paul Edwards, controfigura di Craig, e di Paul Edmondson, la bevanda gassata è stata spruzzata su tutta la strada di ciottoli in modo che la superficie diventasse appiccicosa e aiutasse a prevenire eventuali incidenti.
Complimenti anche allo staff che ha svitato tutti quei tappi dalla bottiglie, o ha aperto le lattine.

Articoli che potrebbero interessarti