Tu sei qui

Le 10 moto elettriche più vendute del 2021

Le moto elettriche rappresentano ancora una piccola fetta del mercato motociclistico italiano, ma le vendite registrano solo segnali di crescita continua

Moto - News: Le 10 moto elettriche più vendute del 2021

Share


Il futuro sembra sempre più ad alto voltaggio, visti anche i provvedimenti di alcune metropoli di bandire la circolazione dei veicoli termici, che hanno anticipato quella della UE che dal 2035 metterà al bando i motori tradizionali. Inoltre non si può ignorare la sensibilità dei più giovani verso le tematiche ambientali e la loro attenzione verso moto elettriche. Potrebbe anche essere un buon motivo per riavvicinare le nuove generazioni alle due ruote dopo anni di abbandono, dal momento che sono anche facili da guidare: infatti la coppia è subito a disposizione e non sono necessarie leve della frizione e del cambio.

MERCATO PICCOLO MA IN CRESCITA

Per come sono messe le cose al momento, sembra che il futuro delle due ruote sia sempre più elettrico. Dalle normative comunitarie a quelle comunali, l'orientamento è quello di incrementare le vendite di moto e di scooter ad alimentazione elettrica, per la gioia delle società di distribuzione di energia e delle aziende municipalizzare o speciali o, per chi i più sofisticati, multiutilities. Ma questi sono altri discorsi perché a noi interessano i numeri di un mercato che cresce e continua ad accogliere nuove proposte e si sta sviluppando, sia da un punto di vista tecnico, estetico ma anche di immagine, come dimostrano le competizioni internazionali.

Il volume di vendita in Italia dei veicoli elettrici non è paragonabile con quello dei veicoli termici: secondo i dati di Confindustria ANCMA, nel mese di agosto 3.022 veicoli elettrici (196 moto e 2.826 scooter), contro 214.104 termici. Ma rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso, si registra un aumento del 45,5%. Nel 2020, con una pandemia in corso, le due ruote hanno dimostrato la loro caratteristica di mezzo di trasporto individuale facile, pratico e comodo e anche le moto e gli scooter ecologici hanno avuto un ruolo importante, con un aumento delle vendite del +84,5% rispetto all'anno precedente. Se in termini assoluti quindi il mercato è ancora in fase di maturazione, le percentuali positive dimostrano una costante crescita dell'interesse verso moto e scooter ecologici.

I costi di acquisto sono – ancora – alti ma grazie a bonus e incentivi si possono abbatere. Rispetto ai motori a combustione, che sono classificati in base alla potenza massima, le moto elettriche sono classificate e omologate in funzione della potenza nominale continua: significa che tutti i modelli con potenza nominale continua inferiore a 35 kW e un rapporto peso/potenza inferiore 0,2 kW/kg possono essere guidate con patente A1.
Vediamo quali sono state le moto più vendute fino a ora.

10 – Cake Kalk&

La Cake Kalk& è una moto elettrica estremamente essenziale, pensata per i pendolari infrasettimanali e per chi vuole divertirsi nel fine settimana con percorsi outdoor, grazie a un peso totale di 79 kg (17 kg di batteria al litio rimovibile) e una potenza di 10 kW (13,5 CV) e una ciclistica che prevede sospensioni Öhlins appositamente sviluppate, con una forcella pneumatica da 38 mm e 204 mm di escursione (205 mm il mono posteriore). Ma anche tutto il resto come cerchi, mozzi, attacchi manubrio è ingegnerizzato e dimensionato per Kalk e per la nuova categoria di moto elettriche leggere. La Cake Kalk& supera i 70 km/h di velocità massima, ha una autonomia di 1 ora che permette di percorrere 14 km, è omologata per l'uso su strada e si guida con patente A1. Il suo prezzo parte da 14.000 euro.

9 – Zero Motorcycles S

Linee accattivanti ed ergonomia sportiva contraddistinguono la Zero S, modello che ha consentito di realizzare la prima moto elettrica da strada. Raggiunge una velocità massima di 139 km/h e grazie alla batteira agli Ioni di litio Z-Force integrata, che si ricarica in 9,8 ore, offre un’autonomia fino a 359 km in città e 180 km in autostrada. Il motore ha una potenza massima di 59 CV (44 kW) a 5.800 giri, continua di 15 cv (11 kW) a 3.800 e una coppia di 109 Nm. La Zero S ha un prezzo di partenza di 16.960 euro, che non sono pochi ma Zero prevede dei piani di finanziamento.

8 – Energica EVA EsseEsse9

La Energica EVA EsseEsse9 è alimentata da un motore elettrico in corrente alternata a magneti permanenti e raffreddato ad olio internamente. La batteria brevettata da 13,4 kWh eroga 180 Nm ed è raffreddata ad aria con canale di raffreddamento verticale, che assicura di arrivare alla massima velocità senza alcuna perdita di potenza e, soprattutto, senza surriscaldamento, problema che gli amanti dell’endotermico conoscono molto bene, in special modo d’estate. Come tutte le moto del costruttore italiano, anche per la EVA EsseEsse9 tutte e tre le opzioni di ricarica (lenta 2 o 3 e rapida DC 4) sono fornite di serie.

Punti di forza della EVA EsseEsse9 sono il nuovo motore e inverter EMCE, completamente nuovi, co-ingegnerizzati esclusivamente da Energica e Mavel, che condividono un sistema di raffreddamento a liquido. Le nuove versioni hanno un peso ridotto, una forma compatta a tutto vantaggio del piacere di guida della maneggevolezza, oltre al baricentro più basso per garantire una maggiore agilità. La EVA EsseEsse9 è disponibile in tre versioni: standard (19.900 euro), Plus (26.091 euro) e RS (27.590 euro). Nella versione EVA EsseEsse9+ l’autonomia arriv a a ben 420 km in ambito cittadino, 246 km di autonomia combinata tra città e autostrada e 198 km di guida extraurbana.

7 – Horwin CR 6 Pro

La Horwin CR 6 Pro combina un aspetto classico con una tecnologia moderna. L'aspetto come si vede è quella di una naked retro, con faro tondo, strumentazione circolare, sella imbottita in stile cafe racer. Espliciti richiami – o omaggi – alle moto tradizionali, ma il suo cuore è elettrico e dispone di moderne batterie agli ioni di litio. Il pacco batterie da 55 Ah si ricarica in circa 3 ore dallo 0-80 %, offrendo un‘autonomia fino a 150 chilometri (a una velocità media di 45 km/h), ma bastano solo 20 minuti alla spina per percorrere 20-30 km.

Proprio come le principali case automobilistiche di oggi, le celle della batteria della CR6 sono protette affinché le vibrazioni provocate dalla sconnessione del manto stradale o le cadute accidentali del veicolo non influiscano sull’integrità della batteria. L'impianto frenante comprende il CBS che in caso di frenata di emergenza equilibra la forza frenante tra anteriore e posteriore, riducendo lo spazio di frenata e garantendo sicurezza anche ad alta velocità. Il motore ha una coppia di 260 Nm che permette una accelerazione 0-60 km/h in 6” e una velocità massima di 95 km/h. La Horwin CR-6 è disponibile in quattro colori, blu, bianco, verde e nero al costo di 6.390 euro.

6 – Zero SR/S

Zero Motorcycles è una delle principali produttrici di moto elettriche e piazza il suo secondo modello nella top ten delle vendite in Italia. La SR/S (leggi qui la nostra prova) è una sportiva completamente carenata che si ispira al design aerospaziale. Al momento, la SR/S è una moto unica nel suo genere: una sportiva elettrica può sembrare un controsenso ma i valori lo smentiscono, a partire dal valore della coppia. 190 Nm di coppia massima, accelerazione da 0 a 100 km/h in circa 3 secondi, 200 i km/h di velocità massima, 175 i km di autonomia (ma molto dipende dallo stile di guida e dal tipo di strada da percorrere) m in città si arriva anche a 260 km, con una potenza di 110 CV. Il pacco batterie offre 14.4 kWh di capacità (che sale a 18 con la Power Tank, che costa 4.159 euro), con un dato nominale di 12,6 (in pratica è la capacità realmente sfruttabile).

.La Zero SR/S è disponibile in due versioni: standard, che pesa 229 kg, ha un tempo di ricarica ottimale di 80'con rapid charger da 6 kW e un prezzo 22.080 euro. La Premium invece aumenta il peso di 5 kg, diminuisce il tempo di ricarica a 60' e il prezzo è di 24.430 euro.

5 – Voge ER-10

Anche la Voge ER-10 ha un design essenziale ma caratterizzato da linee spigolose e sportive, con richiami alle attuali sport naked più sofisticate. La Voge ER-10 è una moto elettrica pensata per la mobilità urbana, come confermano i suoi numeri: batteria da 59,2 V e 62,4 Ah che può immagazzinare fino a 3,7 kWh e assicurare 100-120 km di autonomia con una singola carica. 90 km/h, invece, è la velocità massima che la ER-10 può raggiungere grazie al suo motore da 8,9 kW/12,1 CV e una coppia di 12,3 Nm. La batteria pesa 30 kg, si ricarica completamente in 5 ore da una presa domestica, grazie al caricatore da 1,2 kW integrato nel codino veicolo. Il prezzo della Voge ER-10 è di 6.590 euro f. c..

4 – KTM Freeride E-XC

La KTM Freeride E-XC rappresenta l'ultima generazione di moto elettriche della casa di Mattighofem. Ha un motore sincrono brushless da 18 kW e una moderna ciclistica, con sospensioni da vera enduro con il gruppo WP XPLOR all'anteriore (regolabile da 43 mm con escursione di 250 mm, 260 al posteriore) e al posteriore, che la rendono agile e dinamica nell'uso offroad. Il motore elettrico brushless è controllato da una centralina elettronica appositamente adattata a questo tipo di applicazione, per garantire un'erogazione di potenza reattiva ma altamente modulabile per il massimo divertimento alla guida.

A disposizione della Freeride ci sono tre diversi riding mode che adattano la risposta del motore alle capacità di guida del pilota, ma al tempo stesso permettendo anche una miglior gestione dell'energia. In modalità Economy la velocità massima è di 50 km/h, in Enduro la potenza è limitata a 16 kW mentre la Cross mette a disposizione tutta la potenza di 18 kW: La batteria agli ioni di litio è rimovibile e si ricarica al 100% in 110 minuti. Il motore ha una potenza nominale di 12 CV/9 kW a 4.500 giri e una coppia di 42 Nm. Il prezzo della KTM Freeride E-XC è di 11.355 euro f. c..

3 – Electric Motion Escape

Electric Motion è un marchio francese e la Escape è il suo modello per le escursioni alpine. È una moto elettrica leggera ed essenziale, visti i suoi 83 kg di peso (dei quali 14 sono per la batteria) e grazie al traction control risulta anche facile da guidare, dotata di una coppia molto generosa (ma non pensiamo arrivi a 600 Nm come indicato da EM). La batteria agli ioni di litio permette una percorrenza di 61 km e di toccare una velocità massima di 75 km/h. Alto il tempo di ricarica completa, oltre le 4 ore. È equipaggiata con il sistema PRB o Progressive Regenerative Break, un'attrezzatura che permette di recuperare capacità di carica grazie alla frenata. Il prezzo della Electric Motion Escape parte da 10.344 euro f. c..

2 – Zero FX

Tre moto elettriche su dieci significa essere il marchio di riferimento nel mercato. La Zero FX (leggi qui la nostra esperienza offorad) è il modello rivolto alla circolazione cittadina e al divertimento fuoristrada, ma grazie al potente motopropulsore brushless Z-Force, alle sospensioni Showa a corsa ampliata (218 mm all'enteriore e 227 mm al posteriore) e all’equipaggiamento da vera dual sport, può affrontare praticamente qualsiasi sfida si presenti al suo cospetto. È caratterizzata da un design snello e atletico con linee essenziali. Il motore elettrico produce una coppia di 106 Nm, una potenza massima di 44 CV (33 kW) a 4.500 giri e una continua di 21 CV (15 kW) a 4.300 giri. La velocità massima raggiunta è di 137 km/h.

La batteria agli ioni di litio offre una capacità massima di 7,2 kWh e un’autonomia fino a 146 km nel ciclo urbano. Ha tempi di ricarica di 9,7 ore per il 100% e di 9,2 ore per il 95%, che si abbassano grazie al caricatore supplementare rispettivamente a 4,1 e 3,6 ore e 1,8 e 1,3 ore con il massimo dei caricatori supplementari. Il prezzo della Zero FX è di 13.740 euro f. c., il caricatore rapido è venduto a parte a 842 euro.

1 – Tinbot Esum Pro

Una delle più sconosciute della top 10 ma non tanto visto che è la più venduta delle moto elettriche. La Tinbot Esum Pro S 11000w è una moto elettrica con motore centrale senza spazzole da 5.000 W (6,55 CV) nominali e 11.000 W (14,75 CV) di potenza massima. Dispone di due batteria da 72 V che garantiscono una autonomia di 130 km in economy mode (ha tre riding mode, economy, normal e sport) e una velocità massima di 100 km/h, Il suo prezzo è di 5.660 euro f. c..
A Eicma 2021 il prossimo novembre verrà svelato un nuovo modello, il TS1, dall'aspetto esplicitamente classico, ma sempre con motore elettrico.

Articoli che potrebbero interessarti