Tu sei qui

MV Agusta F3 RR 2022: la supersportiva al top

La nuova MV Agusta F3 RR è la punta di diamante della gamma F3. La supersport italiana nasce per offrire il massimo delle performance

Iscriviti al nostro canale YouTube

Share


Questa volta, a Schiranna hanno proprio esagerato. Si chiama MV Agusta F3 RR 2022 ed è il massimo del massimo nel settore supersport. Una moto che non solo riceve, come tutte le tre cilindri del 2021, molti aggiornamenti tecnici, in questo caso focalizzati a raggiungere un livello di efficacia ancora superiore, ma tanta tecnolgia in più. Vediamo insieme come è fatta e cosa propone. Partiamo dal prezzo: 21.900 euro, abbastanza per farvi capire i contenuti di alto livello per questa nuova moto.

Nasce per vincere

L’obiettivo di questa moto è ottenere il miglior tempo sul giro. Per lo sviluppo, infatti, è stato prezioso il know-how accumulato durante la partecipazione al campionato del mondo Moto2, uno scenario agonistico in cui l’attenzione al dettaglio aerodinamico e alla perfezione ciclistica sono maniacali. Tutto questo, ovviamente, senza dimenticare il piacere di guida su strada, che è stato uno dei cardini dello sviluppo di tutta la gamma tre cilindri per il 2021. L’impronta sportiva resta evidente, marcata. Le prestazioni sono state ulteriormente incrementate grazie agli interventi sull’aerodinamica e all’inserimento di elementi tecnici funzionali proprio alla massima performance.

Telaio riprogettato

La riprogettazione delle piastre telaio, con particolare attenzione alla zona dell’attacco del forcellone, ha portato a un aumento della rigidità torsionale e longitudinale, caratteristiche che non solo hanno contribuito a migliorare la precisione di guida, ma hanno incrementato il feeling del pilota. Il setting delle sospensioni è specifico per la RR ed è stato adeguato alle nuove rigidezze per massimizzare l’efficacia della guida in pista senza dimenticare l’utilizzo stradale. Il nuovo cerchio posteriore ha un design dedicato alla F3 RR ed è stato ottenuto mediante innovativo processo di fusione, che ha consentito un risparmio di peso del 7% e di conseguenza una riduzione delle inerzie del 10%. Tutto questo riduce le masse non sospese a vantaggio della guidabilità della moto.

Motore da 147 CV!

Il motore “Trepistoni” è stato oggetto di una incessante attività di sviluppo che ne ha migliorato il funzionamento, riducendo gli attriti interni e incrementando la fluidità di guida senza perdere temperamento, nonostante il rispetto dei limiti Euro 5. Tutti questi interventi hanno fatto sì che il motore, con i suoi 147 cavalli - confermati - resti uno dei più potenti della categoria, e il più potente in assoluto nella cilindrata 800. Risultati ottenuti grazie all’attento lavoro di affinamento della distribuzione con nuove guida valvole e trattamento DLC per i bicchierini. Le valvole in titanio consentono di raggiungere regimi di rotazione elevatissimi; sono nuove le bronzine di banco riprogettate per ridurre inerzie e attriti e migliorare ulterior mente l’affidabilità. L’impianto di scarico è stato interamente ridisegnato, dal collettore al silenziatore, per riempire le curve di erogazione. Coppia e potenza ora sono più consistenti a tutti i regimi, mentre il proverbiale allungo del tre cilindri MV Agusta e il suo sound inconfondibile non sono stati sacrificati. Un motore ancora potentissimo, ma sempre più fruibile, quindi. I nuovi iniettori sono in grado di gestire una pressione di iniezione aumentata di 0,5 bar.

Rinnovati anche il firmware della centralina, le logiche di gestione e gli algoritmi del controllo motore, tutto per aiutare il pilota ad avere una gestione del gas ancora più precisa e raffinata. Per migliorare il raffreddamento è stato adottato un nuovo radiatore dell’olio biflusso, che aumenta l’efficienza del 5%. Importanti le novità in ambito frizione, con la campana irrobustita, che guadagna in gestibilità e silenziosità. Il Quick-Shift EAS 3.0 con funzione bidirezionale arriva alla terza generazione, migliorando la qualità nelle cambiate, ora più morbide e precise grazie all’introduzione di un nuovo sensore.

Elettronica evoluta

Dal dashboard all’ABS, passando per i comandi e il firmware della centralina. L’elettronica della F3 RR (ma in generale di tutta la gamma F3) fa segnare un netto passo avanti. L’arrivo di una nuova piattaforma inerziale IMU, progettata e sviluppata in Italia dalla milanese e-Novia in esclusiva per MV Agusta, leggendo la posizione della moto nello spazio consente di gestire in modo estremamente puntuale in funzione dell’angolo di piega tutti i controlli. 
L’ABS, ora sviluppato da Continental, è dotato della funzione cornering; il traction control TC può intervenire in modo più preciso tenendo conto anche dell’inclinazione della moto. Sempre grazie all’IMU il rinnovato front lift control FLC è in grado di gestire una impennata controllata invece di impedirla del tutto. Tutto viene gestito da un dashboard TFT da 5.5” connesso e in grado di dialogare con l’app MVRide. Questa applicazione (per iOS e Android) non solo consente di registrare e condividere i propri viaggi attraverso le principali piattaforme social, ma offre la possibilità di personalizzare la moto in ogni suo aspetto (anche per ciò che riguarda i settaggi del motore), direttamente dallo smartphone. Grazie alla funzione mirroring è possibile la navigazione con indicazioni turn by turn, che si aggiunge alla registrazione del percorso e alla sua condivisione. Per muoversi e navigare fra i vari menu della dashboard, i comandi al manubrio adottano un blocchetto sinistro a joystick, oltre ad un nuovo blocchetto destro che comanda il launch control.

Aerodinamica al top

La F3 RR è stata oggetto di un attento studio in galleria del vento, che ha portato all’integrazione nella carena di alcuni elementi aerodinamici che non solo ne migliorano le performance ma aumentano anche il rendimento del motore. Le appendici sulle fiancate della carena sono realizzate in fibra carbonio forgiata e sono in grado di generare un carico di 8 kg sull’avantreno alla velocità di 240 km/h. Le ali sono solo uno dei componenti di un pacchetto aerodinamico di cui fanno parte anche un parabrezza più alto, le nuove fiancate della carenatura in carbonio e il nuovo parafango, che tra le altre cose migliora il flusso d’aria verso il radiatore. Questi ultimi elementi sono stati studiati per migliorare il Cx, compensando completamente la maggiore resistenza all’avanzamento dovuta alle ali.

Riassumendo, la F3 RR non ha perso in velocità massima ma ha guadagnato carico sull’avantreno, feeling e prestazioni in curva. Un altro esempio di come sulla F3 RR ogni elemento tecnico sia stato pensato esclusivamente per incrementare le prestazioni. Tra le novità introdotte dalla nuova F3 RR da segnalare anche l’arrivo di nuove pedane con più grip e di un nuovo rivestimento antiscivolo per la sella.

MV Agusta F3 RR ed il Kit racing

MV Agusta F3 RR è una moto estremamente completa e performante. Ma tutto si può migliorare, ecco perché al cliente è offerta la possibilità di acquistare un kit che comprende diversi componenti realizzati dal pieno (tappo serbatoio, leve freno e frizione) e un coprisella che rende la moto monoposto. Il pezzo forte del kit è lo scarico Akrapovic in titanio, omologato per la circolazione stradale, fornito con una centralina dedicata, che innalza la potenza fino a 155 CV e fa calare il peso da 173 a 165 kg a secco. A questo link trovate invece la nuova e più accessibile MV Agusta F3 800 Rosso 2022.

Articoli che potrebbero interessarti