Tu sei qui

MotoGP, Quartararo: "Speriamo che Dovizioso possa darci qualche buon consiglio"

"Ha molta esperienza con la Ducati, quindi speriamo davvero che ci dia qualche consiglio sulla moto. E' un pilota molto apprezzato in MotoGP. Attualmente non ho stabilità sul posteriore nelle curve veloci"

MotoGP: Quartararo: "Speriamo che Dovizioso possa darci qualche buon consiglio"

Share


Non un inizio brillante del fine settimana a Misano Adriatico per Fabio Quartararo. Il pilota francese della Yamaha ha terminato settimo nella classifica combinata dei tempi e 18° sul bagnato nelle FP2. Lo stesso Quartararo si è mostrato incredulo del risultato del pomeriggio ricordando come nel 2019, sempre sul bagnato di Misano, i suoi tempi fossero molto più competitivi.

“Questo pomeriggio ho provato delle cose completamente diverse sulla moto ed è andata un po' meglio – ha iniziato Fabio – Peccato perché ho perso l’opportunità di migliorarmi nell’ultimo giro. Ho ancora un po’ di margine. È andata un po' meglio, ma ancora non mi sento a mio agio sulla moto. Le sensazioni sull’anteriore sono migliorate, ma non mi sento al meglio nelle curve veloci quindi è difficile. Vedrò cosa posso fare, ma in questo momento sto soffrendo molto”.

I problemi che stai riscontrando sono a causa della temperatura delle gomme?
"No, il problema è quello che ho appena detto: ho avuto delle strane sensazioni, guardando i dati le temperature erano buone. Dovremo fare delle analisi. Come ho già detto, ho provato diverse impostazioni ed è stato un po' meglio in termini di sensazioni sulla moto. Sono ancora a due secondi dal pilota in testa ma secondo me la mia posizione attuale non è quella reale: direi che posso aggirarmi intorno alla top 12. Nel 2019 ho terminato tutte le sessioni bagnata in top 10, quindi non riesco a capire perché non riesco a recuperare quell’assetto”.

Questo problema di cui parli si presenta solo alle curve veloci o anche alle curve lente?
“Entrambe, ma lo sento molto di più nelle curve veloci. È il problema principale. Sul bagnato è tutto più sensibile e posso dire che nelle curve veloci non ho stabilità sul posteriore. Non ti ho molta fiducia per questo”.

Le FP1 sono andate un po’ meglio.
“La FP1 è stata piuttosto difficile con la gomma anteriore morbida. Bisogna sempre iniziare il fine settimana con la gomma anteriore morbida, anche se è una gomma che non mi piace molto perché è fin troppo morbida. Il piano era quello di montare la media nel pomeriggio, ma non è stato possibile a causa della pioggia".

Com’è il grip sul bagnato?
“Non pensavo che il grip potesse essere così pessimo e penso che l'acqua non sia stata drenata bene perché è piovuto per tutto il tempo. Questa mattina poco dopo che ha iniziato a piovere ha smesso e ho sentito che il grip era abbastanza buono”.

Andrea Dovizioso ha detto che è rimasto colpito dal tuo lavoro...
"Dovi è un pilota che amo, non solo il pilota che è, anche la persona, e penso che sia un pilota che può darci tanto. Ha molta esperienza con la Ducati, quindi speriamo davvero che ci dia qualche consiglio sulla moto. Avere questo tipo di commento riguardo i risultati è molto piacevole, soprattutto da un pilota come Dovi, è ancora un pilota molto apprezzato in MotoGP”.

Articoli che potrebbero interessarti