Tu sei qui

Vespa Restoration: la trasformazione di un brutto anatroccolo

La Vespa Sidecar oggetto del video è del 1978. Dalla ruggine, ad un mezzo da vetrina. Un Time Laps estemamente interessante

Iscriviti al nostro canale YouTube

Share


E' una delle mode del momento, quello di cercare mezzi abbandonati e riportarli a nuovo. Sono tante le auto lasciate a marcire, così come alcune moto o scooter, buttate in un angolo e magari ricoperte di ogni. Girando in campagna poi, è facile vedere dei mezzi all'aperto, lì a marcire vicino ad un capannone. Fa male al cuore, allo stomaco, a prescindere che siano di valore o meno. Eppure, capita, basta guardare con attenzione, magari durante una passeggiata a piedi in campagna, per trovare tanti, troppi mezzi in queste condizioni. Vi proponiamo il restauro di una Vespa dotata di sidecar, riportata allo stato originale, ovvero... da vetrina!

Vespa Sidecar del '78

Oggetto del video, è una meravigliosa (magari può essere definita meravigilosa, a fine restauro... N.d.R.) Vespa dotata del sidecar del 1978. Dire che è abbandonata è poco. E' praticamente un pezzo di ruggine, con un motore bloccato e privo di alcuna possibilità di vita. Le sfide piacciono a molti, ed è per questo che si è deciso per il ridare vita allo scooter italiano più famoso del mondo.

Recuperato lo scooter, si è iniziato con il lento lavoro di disassemblaggio, ad iniziare dalla carrozzeria, per poi passare al motore ed alle restanti parti. Il motore è stato lavato e smontato completamente, e chiaramente sono stati ripristinati i pezzi irrecuperabili, ad iniziare dalle guarnizioni, ovviamente, secche come una foglia in autunno. Un lavoro certosino e di pazienza... E' poi toccato alla carrozzeria, sia della Vespa che della carrozzetta accessoria. Il colore scelto, è stato poi un rosso fuoco, tinta messa a risalto dalle targhette originali cromate, anch'esse nuove ed immacolate. Un tocco di classe, le ruote con la fascia bianca sulle spalle.

Sono state rimontate le gomme della pedana, l'impianto elettrico completamente rifatto, il serbatoio ed il motore restaurato. Il risultato finale è pazzesco, la Vespa sembra appena uscita dalla vetrina di un concessionario! Il lavoro è stato svolto durante il lockdown a causa del Covid-19, ore ed ore di lavoro, per trasformare il brutto anatroccolo in una splendida principessa Made in Pontedera!
A questo link, trovi la STORIA DELLA VESPA.

Articoli che potrebbero interessarti