Tu sei qui

MotoGP, Morbidelli: "Quartararo l'uomo da battere, ci penserò l'anno prossimo"

"Forcada rimarrà in Petronas per quest'anno, lavorerò con Galbusera. Mi sono meritato di essere nel team Yamaha ufficiale"

MotoGP: Morbidelli: "Quartararo l'uomo da battere, ci penserò l'anno prossimo"

Share


Sono successe tante cose mentre ero seduto sul divano” Franco Morbidelli scherza sulla girandoli di avvenimenti che lo hanno portato a tornare a Misano con i colori del team ufficiale Yamaha. Il divorzio con Vinales è stata la causa scatenante e bisogna dire che il vecchio detto ‘non tutto il male vien per nuocere’ questa volta calza a pennello. “Ho seguito tutto quello che accadeva da tifoso - continua - È sempre interessante quando c’è un po’ di pepe e alla fine sono su moto ufficiale, ancora meglio”.

Il Morbido ora è pronto per ripartire e iniziare la nuova avventura, dopo un’assenza durata 5 Gran Premi dopo l’operazione al ginocchio.

È bello tornare, mi sono mancati la MotoGP, le persone, il paddock, mi sembra passato così tanto tempo - ammette - Ho dato del mio meglio per tornare qui a Misano, una pista che mi piace tanto e in cui ho bei ricordi. Mi sento abbastanza bene, il ginocchio non mi fa male, ma vedremo cosa succederà domani sulla moto”.

La riabilitazione non è stata semplice.

Mi sono concentrato sul mio recupero, non ho avuto un brutto infortunio ma è servito molto tempo, più di quanto pensassi - spiega - Abbiamo cercato di forzare i tempi, la cosa più importante è stato riuscire a piega il ginocchio in modo corretto, mantenendo un occhio sulla forma fisica generale. Scopriremo questo fine settimana come abbiamo lavorato”.

Intanto scoprirà la sua nuova casa.

“Prima di tutto devo ringraziare  il team Petronas, insieme abbiamo fatto un fantastico lavoro e raggiunto grandi risultati, mi hanno dato l’occasione di dimostrare mio potenziale - il suo pensiero all’ex team - Ora inizia un nuovo capitolo, ci sono tante persone che conosco e rincontrerò Fabio, anche questo è bello. Sono semplicemente contento essere qui e di tornare a fare quello che capace, con questi colori è ancora meglio”.

Con lui, però, non ci sarà il capotecnico Forcada, che seguirà Dovizioso.

Fino alla fine dell’anno lavorerò con Silvano Galbusera - conferma Morbidelli - Mi è piaciuto lavorare con Ramon ma abbiamo deciso di non fare troppi cambiamenti nei team, ce ne sono stati già abbastanza. Siamo stati tutti d’accordo, poi per il futuro vedremo”.

Morbidelli avrà finalmente una moto ufficiale, che in qualche modo gli sarebbe aspettata di diritto dopo che lo scorso anno era stato vicecampione del mondo.

Sento di essermi meritato di essere qui - afferma - Ho parlato apertamente con tutte le persone di Yamaha e ora mi trovo in questa squadra, loro conoscevano tutto di me”.

La sfida con Quartararo di rinnoverà.

Fabio sembra essere l’uomo da battere, ma ci penserò il prossimo anno - dice Morbido - Ora penso solo a ritrovare forma e velocità, poi nel 2022 avrò più più pressione per fare bene in campionato”.

Articoli che potrebbero interessarti