Tu sei qui

Yamaha R-Series 2022: una livrea speciale per i 60 anni nelle corse

Una colorazione dedicata per tutte le supersportive Yamaha R, da R125 ad R1, per i 60 anni di gare nel World Grand Prix

Moto - News: Yamaha R-Series 2022: una livrea speciale per i 60 anni nelle corse

Share


Yamaha ha nel DNA le corse sin dall'istituzione dello stabilimento (1°luglio 1955). All'epoca, l'azienda dimostrò il valore dei suoi prodotti in pista pochi giorni dopo la fondazione di Yamaha Motor Company, quando la YA-1 vinse la Mount Fuji Ascent Race al primo tentativo, il 10 luglio. Spinta da questo successo, partecipò alla sua prima gara internazionale a Catalina, USA, nel 1958. Inizia così la storia di Yamaha nelle corse, ed oggi, dopo 60 anni, arrivano le Yamaha R-Series 2022 in una livrea speciale.

La storia di Yamaha nelle corse

Ormai l'azienda stava progettando alcune delle moto a 2 tempi più competitive e fu deciso di tentare la prova definitiva di pilota e moto iscrivendo la moto da corsa RD48 da 250 alla tappa francese del Campionato del Mondo Grand Prix nel maggio 1961. Competere ai massimi livelli mise l'azienda in forte evidenza e segnò l'inizio della trasformazione del marchio in uno dei produttori di moto più innovativi e di maggior successo al mondo.

A soli due anni dal debutto nel GP di Yamaha, Fumio Ito conquistò la prima vittorie GP in assoluto sulla RD56 al Gran Premio del Belgio e, da allora, l'azienda non si è più guardata indietro. Nel 1964 Yamaha vinse il suo primo Campionato del Mondo e il suo primo titolo Costruttori con Phil Read nella classe 250 cc, la prima di molte vittorie in quel decennio. Fu l'inizio di un viaggio incredibile per tutti i partecipanti al programma di gara dell'azienda e negli ultimi 60 anni Yamaha si è affermata come una delle aziende di maggior successo con vittorie in oltre 500 gran premi nonché 38 titoli piloti, 37 titoli costruttori e 7 titoli di squadra.

Speed block: gli storici colori da competizione Yamaha

Nel 1964 il reparto gare fece debuttare il proprio modello da corsa Grand Prix da 250 cc con una nuova carena bianca e una striscia rossa in tinta unita e un parafango anteriore rosso. Si dimostrò un buon presagio, il pilota ufficiale Phil Read andò a vincere il primo titolo mondiale Yamaha di sempre. Questa colorazione audace, semplice e dinamica in rosso/bianco si affermò ben presto come look Yamaha immediatamente riconoscibile nelle gare Grand Prix su strada e ha precorso lo speed block Yamaha: probabilmente lo schema cromatico più famoso e amato mai presentato su una moto da corsa.

Una carena bianca con speed block rosso si impose ben presto come schema cromatico definitivo di Yamaha racing in Europa per i successivi vent'anni, fino all'epoca di Rainey e Lawson. L'incredibile reazione del pubblico alla recente presentazione della M1 di serie con gli speciali colori speed block 60th Anniversary dimostra che è una delle colorazioni più suggestive dell'azienda, popolare tra i piloti e gli appassionati di tutte le età. Semplice, dinamico, senza tempo e immediatamente riconoscibile, speed block sarà associato per sempre a Yamaha e rappresenta campagne GP di grande successo, da un'epoca molto speciale nella storia dell'azienda. 

R-Series World GP 60th Anniversary

Per celebrare la lunga e illustre storia delle corse Grand Prix di Yamaha, l'azienda ha creato una livrea World GP 60th Anniversary per i modelli R1, R7, R3 e R125 2022. Proprio come i famosi modelli Yamaha vincitori di Campionati del Mondo, i modelli World GP 60th Anniversary R1, R7, R3 e R125 presentano una carena bianca pura con una robusta striscia rossa orizzontale e linee verticali bianche che creano lo speed block rosso. Questo autentico schema cromatico per moto da corsa presenta un parafango anteriore completamente rosso e cerchi dorati, proprio come le moto ufficiali Yamaha vincenti. Questo look senza tempo è completato da una targa anteriore gialla, un emblema anniversario e una striscia rossa che corre lungo la parte superiore del serbatoio carburante e in coda.

Dal debutto in GP di Yamaha nel 1961, l'azienda ha ottenuto oltre 500 vittorie di Grand Prix con piloti leggendari come Read, Ivy, Saarinen, Agostini, Roberts, Lawson, Rainey, Lorenzo e Rossi e, più recentemente, Quartararo. Questi colori storici delle corse evidenziano il legame tra le moto da corsa Yamaha e tutti i modelli R-Series.

Caratteristiche principali del modello World GP 60th Anniversary:
- Scocca bianca con grafica speed block rossa
- Speciale stemma 60th Anniversary
- Striscia rossa lungo la parte superiore del serbatoio e sulla coda
- Parafango anteriore rosso
- Targa porta numero gialla
- Cerchi dorati

Caratteristiche principali della R1 World GP 60th Anniversary:
- Motore crossplane da 998 cc, 4 cilindri, 200 CV
- Sistemi di controllo elettronico evoluti
- IMU a 6 assi con 3 giroscopi e 3 accelerometri per dati 3D sul movimento
- Modalità di erogazione della potenza (PWR)
- Traction Control (TCS)/Slide Control (SCS) in base all'angolo di piega
- Cambio elettronico Quick Shift System (QSS)
- ABS cornering a due modalità (BC)
- Sistema di gestione del freno motore (EBM) a 3 modalità
- Acceleratore APSG ride-by-wire
- Telaio Deltabox in alluminio a interasse corto-
- Forcellone con capriata di rinforzo/telaietto in magnesio
- Cerchi in magnesio e serbatoio in alluminio da 17 litri
- Strumentazione LCD Thin Film Transistor (TFT)
- Scocca in stile M1

Caratteristiche principali della R7 World GP 60th Anniversary (qui la nuova sportiva di Ywata):
- Motore compatto ricco di coppia da 689 cc con tecnologia crossplane CP2
- Design ultra compatto con il DNA puro della R-Series
- Carena dal design aerodinamico con cover inferiore in alluminio
- Forcella a steli rovesciati da 41 mm dalle specifiche elevate
- Sospensione Monocross ridisegnata
- Frizione antisaltellamento
- Leggero telaio tubolare con supporto centrale in alluminio per una rigidità del telaio ideale.
- Manubrio clip-on e pedane con protezioni tallone
- Posizione di guida ergonomica sportiva
- Muso "twin-eye" aggressivo da R-Series con luci di posizione a LED
- Potente faro anteriore a LED
- Cerchi leggeri in lega a 10 razze
- Pinze radiali e pompa radiali Brembo
- Cruscotto dal design Supersport con strumentazione full LCD
- Condotto aria anteriore centrale in pure style M1
- Potenti freni anteriori da 298 mm e posteriori da 245 mm
- Serbatoio slimline da 13 litri con incavi per le ginocchia scolpiti
- Coda in stile R-Series
- Pneumatico anteriore 120/70, pneumatico posteriore 190/55

Caratteristiche principali della R3 World GP 60th Anniversary:
- Potente motore a 2 cilindri in linea da 321 cc a 4 valvole DOHC raffreddato a liquido EU5
- Telaio in acciaio tubolare compatto e leggero ad alta resistenza
- Stile radicale ispirato alla M1 MotoGP
- Doppio faro e luci di posizione a LED in stile R1
- Serbatoio carburante scolpito e manubrio ribassato per un'eccellente ergonomia sportiva
- Forcella da 37 mm con steli rovesciati e sospensione posteriore Monocross
- Strumentazione LCD multifunzione con display di facile lettura
- Prestazioni raffinate con straordinaria affidabilità e consumi ridotti
- Ideale distribuzione dei pesi 50/50 agile e precisa.
- DNA della R-Series

Caratteristiche principali della R125 World GP 60th Anniversary:
- Motore high-tech da 125 cc EU5 con sistema VVA
- Eccellente efficienza di combustione
- Telaio Deltabox compatto
- Forcellone leggero in alluminio
- Frizione antisaltellamento (A&S) per un controllo ottimale
- Design "twin-eye" con LED in stile R-Series
- Serbatoio carburante da 11 litri
- Design del cruscotto ispirato alla M1 MotoGP
- Strumentazione con display LCD ad alta visibilità
- Posizione di guida sportiva e confortevole
- Generoso pneumatico posteriore da 140 mm
- Eccellenti prestazioni in frenata

Disponibilità: le consegne dei modelli R-Series World GP 60th Anniversary inizieranno da novembre 2021. I modelli "normali" di R1M ed R1 (leggi qui il nostro test), R3 (qui la nostra prova) e R125 (qui il nostro test) saranno invece disponibili a partire da gennaio 2022. Per i modelli R1, R3 e R125 saranno disponibili due colorazioni: la nuova colorazione Icon Blue bicolore e Yamaha Black. La R1M è disponibile nella nuova colorazione in carbonio e in nero Icon Performance con dettagli blu e cerchi blu.

Articoli che potrebbero interessarti