Tu sei qui

SBK, Rea: “Il trittico di settembre deciderà questo Mondiale”

“Barcellona è una pista critica per il consumo delle gomme. Proverò a lottare per il podio, ma non posso commettere errori”

SBK: Rea: “Il trittico di settembre deciderà questo Mondiale”

Share


Barcellona, Jerez e Portimao: tre sfide che rischiano di pesare come un macigno per le sorti di questo Mondiale SBK. Il primo round è quello del Montmelò. Un weekend dal sapore speciale, dal momento che Kawasaki corre sulla pista di casa, di conseguenza c’è grande attesa.

Lo sa bene Johnny Rea, verso cui sono riposte le speranze da parte della sua squadra: “È emozionante tornare a Barcellona – ha detto il Cannibale – questa è la nostra gara di casa e l’obiettivo è quello di fare un bel fine settimana. Lo scorso anno vinsi tra l’altro Gara 1, ma purtroppo non c’era il pubblico. Questa volta ci saranno invece diversi appassionati a far sentire il proprio calore e non vedo l’ora di iniziare. Il circuito è davvero bello, mi piace molto, soprattutto la nuova curva 10, che è molto più ampia rispetto al passato”.

Johnny sa bene quale sia il valore della posta in palio: “Abbiamo fatto i test in estate e le sensazioni erano molto positive – ha ricordato – di sicuro Barcellona è una pista molto critica per il consumo delle gomme e dovremo concentrarci su questo aspetto. Personalmente sono fiducioso, dato che in sella alla moto ho le sensazioni giuste e l’obiettivo è quello di provare a lottare per il podio. Sono dell’idea che il trittico di settembre deciderà questo Mondiale e non posso commettere errori”.

Articoli che potrebbero interessarti