Tu sei qui

Honda Africa Twin 2022: che numeri al Six Days 2021 con Joan Barreda

Il pilota del Team Honda HRC Rally ha deliziato il pubblico del Six Days enduro sulla pista di Cassano Spinola

Iscriviti al nostro canale YouTube

Share


Nel giorno dell'Italia campione del mondo enduro alla Sei Giorni 2021, il pilota spagnolo del Team Honda HRC Rally ha portato al debutto la maxi-enduro giapponese

L'Africona al Six Days

 

Anche negli sport motoristici vince l'Italia! E gli azzurri della Sei Giorni di Enduro sono da leggenda, come non succedeva da 16 anni: i pilota italiani infatti replicano il successo del 2005 vincendo sia il World Trophy che il Junior Trophy (ex Vaso d'Argento). Insieme a loro, anche Honda è stata protagonista non solo il qualità di main sponsor della gara, che le ha permesso di fissare una tappa speciale del suo ‘Honda Live Tour’ con le prove su strada e in fuoristrada dei suoi modelli migliori, presso il paddock di Rivanazzano, quartier generale dell’ISDE. I partecipanti hanno anche avuto l'occasione di ammirare in anteprima la Honda Africa Twin 2022 nuova di palla, fresca di lancio. La maxienduro giapponese ha fatto così la sua prima apparizione in pubblico con le nuove livree e le novità tecniche e ciclistiche e grazie alle capacità di guida Joan Barreda, ha dimostrato le sue sue doti offroad.

NOVITÀ ATTESA

Erano due i modelli in passerella al crossodromo di Cassano Spinola, teatro della finale MX della Sei Giorni di Enduro 2021: una fiammante CRF1100L Africa Twin 2022 per Joan Barreda affiancata da una CRF1100L Africa Twin Adventure Sports DCT per Marcello Romano, istruttore e titolare della True Adventure Offroad Academy, la scuola offroad di Honda. Nonostante i due soli giri, su un tracciato molto segnato dai piloti delle gare del mattino, Joan Barreda ha entusiasmato il pubblico con derapate, impennate e salti, facendo sembrare la maxi enduro bicilindrica Honda un’agile monocilindrica.

Presentata lo scorso 27 agosto, la versione 2022 della CRF1100L Africa Twin vanta nuove accattivanti grafiche con un grande logo e il portapacchi in alluminio di serie, mentre in versione Adventure Sports c’è un nuovo parabrezza che migliora la visibilità ed evocative grafiche ‘cracked terrain’. Su entrambe, nel caso del modello con cambio a doppia frizione DCT, nuove mappature rendono ancora più dolce e controllabile il rilascio delle frizioni nelle prime due marce.

Articoli che potrebbero interessarti