Tu sei qui

SBK, Furia turca! Toprak vince Gara 2 a Magny-Cours a vola a +13 su Rea

Johnny non può fare nulla di fronte alla superiorità di Razgatlioglu, 3° Redding seguito da Locatelli, poi Davies, Bautista e Rinaldi, 9° Gerloff, 10° Sykes

SBK: Furia turca! Toprak vince Gara 2 a Magny-Cours a vola a +13 su Rea

Share


Tre su tre, proprio così! Toprak Razgatlioglu vince anche Gara 2 e chiude in bellezza il weekend di Magny-Cours, piegando la concorrenza di Johnny Rea. Grazie a questo successo il turco vola a +13 su Rea, mentre terzo Scott Redding con la Ducati.

Resta giù dal podio Andrea Locatelli seguito da un ritrovato Chaz Davies, mentre sesta la Honda di Alvaro Bautista. 7° invece Rinaldi, poi van der Mark, Gerloff e Sykes. Fuori dalla top ten Axel Bassani, mentre chiude 12° Ponsson davanti a Mahias e Nozane, 15° invece Rabat.

GIRO 20 – Ultimo giro a Magny-Cours di Gara 2 con Toprak che vola a oltre un secondo su Rea! 3° Redding seguito da Locatelli e Davies, poi Bautista

GIRO 19 – Due giri alla conclusione con Toprak che rifila sette decimi a Johnny, mentre Redding sta gestendo il proprio margine su Locatelli. Gerloff è invece nono attaccato a van der Mark

GIRO 18 -  Rea rischia di finire a terra, ma rimane incollato alla propria moto, evitando la caduta. Tra Redding e Locatelli ci sono ora due secondi e mezzo. 5° Davies seguito da Bautista e Rinaldi. 

GIRO 17 -  340 millesimi dividono Rea da Toprak a quattro tornate dal termine. Mentre scende sotto i tre secondi il margine di Redding su Locatelli.

GIRO 16 – Rea si sta giocando il tutto per tutto pur di rimanere attaccato a Toprak, 3° Redding che in un giro ha preso un secondo. Occhio che Locatelli è a 3 secondi dal pilota Aruba.

GIRO 15 – Redding fatica e il suo gap da Toprak sale a oltre tre secondi. Tra Davies e Bautista c’è un secondo, mentre Ponsson si prende la 12^ piazza ai danni di Mahias.

GIRO 14 - Rea attacca all'Adelaide, ma finisce lungo e Toprak si riprende la posizione ai danni del Cannibale. Davies paga invece un secondo e mezzo da Locatelli, mentre 6° Bautista davanti a Rinaldi. 

GIRO 13 – Toprak guadagna un decimo su Rea, mentre Redding è a due secondi dalla vetta. Van der Mark commette una sbavatura e si fa passare da Rinaldi e Bautista.

GIRO 12 -  Rea cerca di rimanere agganciato a Toprak, mentre Redding incassa due secondi dal turco. Davies è quinto a mezzo secondo da Locatelli. 11° Bassani, seguito da Mahias e Ponsson, 14° Rabat.

GIRO 11 -  Toprak ha due decimi su Rea, mentre Redding accusa un secondo e quattro decimi. 4° Locatelli seguito da Davies e van der Mark, poi Rinaldi. 8° Bautista con Gerloff e Sykes alle spalle.

GIRO 10 - Ecco la classifica aggiornata quando siamo a metà gara con Toprak che si riprende la vetta.

GIRO 9 – Rea è braccato, perché Toprak torna sotto. Tra i due ci sono soli tre decimi. Redding sembra al limite, mentre Locatelli è quarto a quasi 5 secondi dalla vetta seguito da Davies e van der Mark.

GIRO 8 – Toprak recupera un decimo e ora sono quattro i decimi che lo separano da Rea. Il gap di Redding da Johnny sale invece sopra il secondo. 4° Locatelli tallonato da Davies e van der Mark, poi Rinaldi, Bautista, Gerloff e Sykes.

GIRO 7 – Rea prende mezzo secondi di margine su Toprak, mentre Redding incassa sette decimi dal nordirlandese. Davies è invece quarto negli scarichi di Locatelli. 6° van der Mark poi Rinaldi e Bautista.  

GIRO 6 – Testa a testa tra Rea e Toprak per la leadership con Redding che perde qualche decimo. 4° Locatelli poi Davies, van der Mark e Rinaldi. 8° Bautista seguito da Gerloff e Bassani.

GIRO 5 – Rea guida la corsa con Toprak alle spalle, mentre Redding è terzo attaccato al turco. Locatelli passa van der Mark all’ultima curva e per poco l’olandese non finisce a terra in pieno rettilineo. Fortunatamente il pilota BMW resta incollato alla propria moto.

GIRO 4 – Toprak attacca Rea al tornante Adelaide, ma il Cannibale risponde riprendendosi la posizione. Redding resta incollato alla coppia di testa con mezzo secondo di ritardo. Davies passa Rinaldi ed è sesto. Caduta invece per Haslam alla curva 6.

GIRO 3 – Rea al comando con un decimo su Toprak, mentre Redding accusa mezzo secondo dalla vetta. Van der Mark si prende la quarta posizione ai danni di Locatelli, mentre 6° Rinaldi che passa Davies.

GIRO 2 – Primo colpo di scena! Lowes scivola a terra in curva 6. Occhio a Rea che passa Toprak e si prende la prima posizione ai danni del turco. 3° Redding seguito da Locatelli, van der Mark e Davies.

GIRO 1 – Toprak mantiene la prima posizione, nonostante gli attacchi di Rea e Lowes. Al quarto posto si porta invece Redding, che infila Locatelli. 6° van der Mark, poi Rinaldi e Davies.

14:00 Ci siamo! Parte ora Gara 2 a Magny-Cours!

13:58 Inizia ora il warmup lap. Alla gara non parteciperà Isaac Vinales, assente per motivi di salute. 

13:55 Cinque minuti al semaforo verde!

13:50 Moto schierate ora in griglia. tra  10 minuti si parte. Si preannuncia una Gara 2 calda per via del meteo. 

13:40 Apre in questo preciso istante la pit-lane.

13:30 30 minuti al via di Gara 2. 40 gradi sull'asfalto, 27 gradi nell'aria per l'ultima manche del weekend. Umidità invece al 57%.

Magny-Cours, Gara 2! Appuntamento alle ore 14 per il gran finale della Superbike. Toprak Razgatlioglu sogna il tris dopo aver centrato la vittoria in Superpole Race, che gli consentirà di partire davanti a tutti. Al suo fianco ci sarà Rea, sconfitto nella gara sprint, mentre a chiudere la prima fila la Kawasaki di Lowes.

Dalla seconda partirà invece Locatelli con al fianco Redding e van der Mark, mentre in settima posizione Bautista. In ottava casella troviamo Davies poi Haslam e Rinaldi.

Di seguito la classifica iridata con Rea costretto a recuperare otto punti nei confronti di Toprak, mentre Redding staccato di oltre 60 lunghezze.       

Articoli che potrebbero interessarti