Tu sei qui

SBK, BSB Snetterton: Mackenzie vince lo sprint con tre piloti in 0"095

In un finale al cardiopalma con 3 piloti arrivati in 95 millesimi e 5 in appena 1 secondo, Tarran Mackenzie fa festa grande in Gara 1 del British Superbike a Snetterton. Tommy Bridewell beffa Jason O'Halloran per il 2° posto, risorge Josh Brookes 4°

SBK: BSB Snetterton: Mackenzie vince lo sprint con tre piloti in 0"095

Share


Il British Superbike viene considerato a tutti gli effetti la serie nazionale più combattuto, spettacolare, elettrizzante del pianeta e, come di consuetudine, Gara 1 sul tracciato di Snetterton 300 (sede del settimo degli undici round stagionali) ha rispettato a pieno ogni pronostico con tre piloti giunti sul traguardo in 95 miseri millesimi e cinque in meno di un secondo. Tramutatasi in 12 giri di sopravvivenza complice i ritiri di buona parte dei componenti del plotone originario di testa, la manche odierna ha visto tornare al successo Tarran Mackenzie, regolando di un nonnulla il rientrante Tommy Bridewell e il capo-classifica di campionato Jason O’Halloran, quest’ultimo beffato dal Ducatista proprio sul più bello.

Quanti colpi di scena

Il BSB è vietato ai deboli di cuore, lo sappiamo bene, anche quest’oggi non sono di certo mancate le emozioni lungo di 4.778 metri dell’ex aeroporto della RAF. Pronti-via, Christian Iddon è finito a terra senza conseguenze alla Oggies. Al quinto zero nelle ultime dieci gare, l’alfiere VisionTrack PBM Ducati ha così archiviato una giornata tormentata, condizionata fin dalle qualifiche dal contatto col team-mate Josh Brookes. Come se non bastasse, alla quinta tornata è toccata la medesima sorte all’allora primatista nonché poleman Glenn Irwin (Honda Racing UK), mandando in fumo i personali sogni di gloria.

Lotta intensa

Senza dimenticare il rocambolesco episodio in cui Gino Rea è caduto alla Bomb Hole per aver centrato la ruota posteriore di Lee Jackson (il quale aveva rallentato in virtù del problema tecnico accusato da Andrew Irwin), da quel momento in avanti un agguerrito quintetto si è giocato la vittoria sino agli ultimi metri. Passato in testa alla Agostini all’ottavo giro, Tarran Mackenzie (McAMS Yamaha) ha colto il terzo hurrà del 2021, al contempo salendo al secondo posto in graduatoria e regalando alla Casa dei Tre Diapason un’affermazione che in quel di Norfolk mancava persino dal 2012. Mentre il compagno di squadra Jason O’Halloran si è visto sopravanzare in volata di appena 0”026 da Tommy Bridewell (MotoRapido Ducati), abile nel rimontare dalla pancia del gruppo e massimizzare le disavventure altrui.

In attesa della Race 2

Se TB46 si è garantito la partenza al palo in vista di Gara 2 grazie al giro veloce in 1’47”245, sono giunti segnali incoraggianti pure dal Campione in carica Josh Brookes (VisionTrack PBM Ducati), quarto a precedere un pimpante Lee Jackson (FS-3 Racing Kawasaki). Più staccato a oltre sei secondi Ryan Vickers (Lee Hardy Racing), davanti a Peter Hickman (FHO Racing) e Rory Skinner (FS-3 Racing). Bradley Ray (OMG Racing) e Danny Buchan (TAS Racing) hanno completato la top-10.

I protagonisti del British Superbike scenderanno di nuovo in azione domani per le restanti due contese del week-end, in programma rispettivamente alle 13:15 e 17:30 italiane.

RISULTATI GARA 1:

 

Articoli che potrebbero interessarti